Azimut cresce a Roma con 3 top banker

di Paola Valentini

Azimut Wealth Management si rafforza a Roma con l’ingresso di tre top banker di esperienza: Enrico Centola, Vito Donatone e Patrizio Pazzaglia, tutti provenienti da Banca Leonardo e accreditati di un portafoglio complessivo di oltre 150 milioni di euro. Centola, nuovo responsabile Wealth Management dell’area Lazio, è stato dal 2010 responsabile private banking della sede di Roma di Banca Leonardo e dal 1999 al 2009 responsabile private banking di Banca Finnat . Donatone, che diventa director di Azimut Wealth Management, dal 2011 ha operato senior private banker e responsabile servizio clientela istituzionale di Banca Leonardo e, in precedenza, per quasi dieci anni è stato direttore generale di Bank Insinger de Beaufort Italia. Pazzaglia, anch’egli entrato nel gruppo come director di Azimut Wealth Management, è stato negli ultimi cinque anni senior private banker di Banca Leonardo e in precedenza ha lavorato per dieci anni come direttore dell’area finanza sempre di Bank Insinger de Beaufort Italia. «Grazie agli ingressi dell’ultimo anno e con l’arrivo di Enrico Centola e del suo team stiamo rafforzando in modo significativo la presenza di Azimut Wm in una città importante come Roma, consolidando ulteriormente il nostro posizionamento sulla clientela di fascia alta», ha sottolineato Paolo Martini, direttore commerciale e consigliere di amministrazione di Azimut. «Attraverso anche l’inserimento di nuovi professionisti puntiamo a raggiungere 1,5 miliardi di euro di masse riferibili al wealth management nel territorio laziale entro i prossimi cinque anni». (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf