Tua Assicurazioni a quota 202 milioni di euro (+28%)

661

Una cappa di scetticismo circondò per qualche anno quella che ai soliti conformisti pareva una sfida da sognatori. Parlo di TUA Assicurazioni, la compagnia creata nel 2004 all’interno del Gruppo Cattolica per operare in maniera innovativa. Innovativa in tutto, a partire dall’operare con Agenzie “in franchising”, quindi secondo canoni mai visti in Italia. Offrendo prodotti dalle caratteristiche altrettanto inedite e modalità informatiche di avanguardia.

In un mercato che ha quasi sempre punito il nuovo, non sono state rose e fiori per l’amministratore delegato Andrea Sabìa e per la sua struttura. Sono trascorsi anni non facili, di semina lunga e impegnativa. Ma a dissolvere i dubbi e le critiche sono arrivati i risultati. Che furono sorprendenti già lo scorso anno, quando i numeri di bilancio registrarono una raccolta di 158 milioni di euro, con un incremento – rispetto al 2011 – del 32 per cento-

Su quella spinta anche in un esercizio come quello appena chiusa, in cui il mercato assicurativo ha registrato una contrazione di oltre il 4 per cento nella raccolta, sono arrivati risultati di forte soddisfazione.

Consultando la newsletter online di TUA Assicurazioni, in cui si anticipano i principali dati di bilancio della compagnia (che oggi conta su 471 Agenzie), apprendiamo che i premi lordi contabilizzati per l’esercizio 2013 ammontano a 202, 5 milioni di euro. Con un incremento del 28 per cento rispetto alla raccolta del 2012.

Il combined ratio risulta dell’89,1 per cento e l’utile netto è di 8,2 milioni di euro (l’utile prima delle tasse a quota 17,7 milioni di euro).

Nel dichiarare orgoglio e soddisfazione, da condividere con tutti i collaboratori e la rete distributiva, l’amministratore delegato Andrea Sabìa invita a non rilassarsi. “Il mercato è un’arena in cui è sempre più complesso competere. Nuovi attori che si vanno affermando e che stanno gradualmente modificando le regole del gioco, un legislatore sempre più attento e sensibile ai temi assicurativi e Clienti che stanno velocemente modificando il loro modo di acquistare le assicurazioni stanno introducendo novità importanti a cui sarà necessario reagire efficacemente.”

Intanto anche il primo bimestre 2014 conferma il trend positivo di TUA Assicurazioni.

SHARE