Intesa Sanpaolo Vita: utile netto a 346,7 mln (+1,1%)

Intesa Sanpaolo Vita ha chiuso il 2013 con importanti risultati nella nuova produzione vita con 13.673,0 €/mln (6.882,9 €/mln nell’esercizio 2012 +98,7%) che hanno determinato un incremento degli Asset Under Management del Gruppo Assicurativo. Il totale delle riserve tecniche e delle passività finanziarie riferite ai prodotti index e unit linked (AUM) evidenzia una crescita del 10,1% passando dai 68.215,7 €/mln della fine del 2012 ai 75.216,2 €/mln a fine 2013.

Il risultato lordo 2013 si attesta a 570,0 €/mln in incremento del 10,4% rispetto ai 516,5 €/mln rilevati a fine 2012.

Il presidente Salvatore Maccarone ha rilevato con piena soddisfazione: “Un 2013 che ribadisce, conferma e per molti versi amplifica i risultati importanti dell’anno precedente. Il risultato netto si attesta a 346,7 mln, in crescita dell’1,1% sul 2012.

L’eccezionale traino del ramo Vita è accompagnato da un significativo miglioramento delle voci sia attive sia passive. Risultati che ormai ci permettono di affermare che è stata vinta la sfida di puntare sul modello della bancassicurazione, in un mercato che ha bisogno di novità e creatività. Da questo punto di vista il Gruppo Intesa Sanpaolo Vita ha dimostrato di saper essere leader, grazie all’attenzione con cui vengono studiati dal management prodotti e servizi, accolti con apprezzamento da clienti e mercati internazionali. Quando si ha a che fare con una realtà così forte, dinamica ed energica il percorso di crescita coinvolge tutti. Personalmente, il nostro 2013 è stato un anno di eccezionali stimoli e di corroborante dinamismo. Di questo non posso che essere grato al management e a tutti i colleghi, per l’impegno, l’intelligenza e la contagiosa energia”.