QBE: in crescita premi e utile nel 2012

Il gruppo australiano QBE ha annunciato di aver chiuso il 2012 con un incremento dell’1% dei premi lordi a 18,4 mld di dollari americani (i premi netti sono pari a 15,8 mld, con una crescita del 3%).

Il combined ratio è peggiorato a 97,1% rispetto al 96,8% del 2011. Il risultato operativo è stato pari a 1,262 mld, in miglioramento del 16%, grazie soprattutto ad una solida attività di investimento (in crescita del 57% sul 2011).

L’utile netto è migliorato dell’8% a 761 mln $ e il cash flow operativo è in crescita del 29% a 2,7 mld.

Nel 2013 QBE prevede un outlook positivo per profittabilità e tassi di premio, oltre che un miglioramento del combined ratio.

QBE ha contestualmente annunciato alcuni cambiamenti nel senior management (Steven Burns sostituirà Neil Drabsch come Group Chief Financial Officer, Richard Pryce prenderà il posto di Steven Burns come Chief Executive Officer, per le operazioni europee, David Duclos sostituirà John Rumpler come Chief Executive Officer, per le operazioni nordamericane e David Fried verrà nominato Chief Executive Officer, per le operazioni in Asia Pacifico) e un nuovo programma strategico che porterà a un taglio dei costi pari a 250 milioni di dollari entro il 2015.