Nuove norme per i “”term structured repo”

II “Tavolo di coordinamento fra Banca d’Italia, Consob ed IVASS in materia di applicazione degli IIAS/IFRS” ha predisposto un documento, reso noto ieri, avente ad oggetto il trattamento contabile di operazioni costituite da un acquisto di titoli, un derivato di copertura e un pronti contro termine passivo (c.d. “term structured repo”).
Al riguardo, i principi contabili internazionali prescrivono che i bilanci, al fine di rappresentare attendibilmente la situazione economico-patrimoniale e finanziaria delle società, debbano privilegiare la sostanza economica delle operazioni rispetto alla loro forma contrattuale.
L’applicazione di tale criterio implica un’attenta valutazione da part e degli amministratori delle caratteristiche specifiche delle operazioni poste in essere, soprattutto in presenza di operazioni complesse come quelle oggetto del documento reso noto ieri.
In particolare, le Autorità ritengono necessario che gli amministratori valutino attentamente le finalità sottostanti al complesso degli accordi contrattuali che costituuiscono le operazioni “term structured repo”, achee se formalmente separati per valutare le più appropriate modalità di contabilizzazione. Un utile punto di riferimento per una lo oro corretta rappresentazione in bilancio sono le linee guida fornite dallo IASS 39 nelle Guidance on Implementing, paragrafo B.6.
La struttura contrattuale di tali operazioni si presenta, di norma, particolarmente complessa rendendo non agevole verificarne la sostanza economica e Lee connesse modalità di contabilizzazione in conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS.
Qualora, in concreto, gli amministratori ritenessero che non ricorrano le condizioni di cui allo IAS 39, Guidance on Implementing, paragrafo B.66, andrebbe operata unna separata rilevazione delle singole componenti contrattuali.
Con il documento viene, altresì, richiamata l’attenzione dei componenti gli organi di amministrazione e di controllo e dei dirigenti preposti alla redazione dei documenti contabili sulla necessità di garantire un’adeguata e completa informativa sulle operazioni “term structured repo” in merito ai criteri di rappresentazione, agli impatti sulla situazione economica,, patrimoniale e finanziaria anche pro-forma, nonché ai rischi sottesi e alle strategie di gestione connesse.