Valore Evergreen cerca la stabilità

La polizza di Alleanza abbina la gestione separata a fondi a gestione attiva, inglobando coperture e servizi complementari

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari * (Assinews)

Alleanza Valore Evergreen è un prodotto assicurativo a vita intera a premio unico e premi unici aggiuntivi, con capitale collegato in parte a fondi esterni e in parte a una gestione separata. Il premio unico, al netto dell’eventuale premio per la prestazione complementare facoltativa, verrà investito al 50% nella gestione separata Euro San Giorgio e per la stessa quota nella linea di investimento Soluzione Patrimonio. La copertura principale coincide con la vita dell’assicurato, ma ci sono altre coperture complementari con durata fissa pari a 5 anni a partire dalla data di decorrenza del contratto e servizi attivabili. In caso di decesso dell’assicurato nel corso della durata contrattuale Alleanza Assicurazioni pagherà ai beneficiari una prestazione data dalla somma di quanto impiegato nella gestione separata e del controvalore dei fondi esterni che compongono la linea di investimento scelta, quest’ultimo elemento aumentato dello 0,2%. La copertura complementare (facoltativa) in caso di lesione o decesso conseguente ad infortunio prevede ad esempio il pagamento di un indennizzo determinato come una percentuale del capitale assicurato; ai beneficiari verrà pagato l’intero capitale assicurato e se il decesso è conseguente ad incidente stradale verrà pagato un ulteriore importo pari al capitale assicurato. Il capitale assicurato, a scelta del contraente, è pari al premio unico iniziale o al doppio di tale premio, ma il valore massimo per la copertura complementare è pari a 300 mila euro. Mentre con il servizio Allocazione degli investimenti e Riassetto automatico della Linea di investimento, in funzione del contesto di mercato, è possibile modificare l’allocazione degli investimenti tra i diversi fondi o sostituire gli stessi sia per tipologia sia per peso percentuale. Prima di dare seguito al Riassetto, Alleanza Assicurazioni effettua un’operazione di prelievo costi attraverso una riduzione del numero di quote di fondi. Il premio unico iniziale è contenuto, minimo 5 mila euro (10 mila se è presente copertura complementare), mentre l’importo massimo per contratto è di 1 milione di euro. È possibile esercitare il diritto di riscatto dopo un anno dalla data di decorrenza, ed è fissato un importo annuo massimo riscattabile senza penali pari al 20% del valore del contratto. Il riscatto parziale minimo dovrà essere di 1000 euro a condizione che il valore residuo del contratto non risulti inferiore a 5 mila euro. Valore Evergreen di Alleanza è rivolto a clienti retail con profilo di rischio medio-basso, che alla sottoscrizione del contratto hanno un’età assicurativa inferiore o uguale a 80 anni. Mentre la prestazione complementare facoltativa è rivolta ad assicurati di età assicurativa inferiore o uguale a 70 anni alla sottoscrizione. La garanzia opera solo per la parte di premio investita in gestione separata in quanto in caso di decesso dell’assicurato è garantito un importo pari alla somma dei premi inizialmente investiti in tale contenitore. La gestione separata Euro San Giorgio attua la tipica politica d’investimento prudente, orientata verso titoli obbligazionari con quote residue di azioni o altre asset class più volatili. Mentre la linea d’investimento Soluzione Patrimonio si basa su una gestione attiva del capitale che ne modifica l’asset allocation nel tempo. Al momento della redazione del Kid la linea era composta dal 25% del fondo Alleanza Obbligazionario, 25% del fondo Alto Internazionale Obbligazionario, 25% del fondo Alto Bilanciato, 25% del fondo Generali Investments Sicav Euro Green & Sustainable bond (con focus sui temi Esg), ma tali percentuali nel tempo possono variare. Il Kid evidenzia rendimenti prospettici sottotono, per via della alta esposizione ai bond: dopo 5 anni si può mettere in conto una perdita media annua del 3,48% nel caso peggiore, scarsamente bilanciata dagli scenari moderato e favorevole rispettivamente a -0,16% e +0,87% medio annuo. (riproduzione riservata)

Clicca qui per la scheda completa