I trend dell’offerta assicurativa nel II semestre 2021

IVASS ha pubblicato l’analisi dei trend dell’offerta assicurativa del II semestre 2021

IVASS ha pubblicato l’analisi dei trend dell’offerta assicurativa relativa al II semestre 2021, nella quale rende noto dei nuovi prodotti lanciati dalle imprese di assicurazione nel periodo di osservazione, con l‘obiettivo di offrire un quadro delle tendenze in atto, prescindendo dal successo commerciale degli stessi, quindi, dal livello della raccolta premi ad essi associata.

I trend dell’offerta assicurativa nel settore danni

Digitalizzazione

Il secondo semestre 2021 è stato caratterizzato ancora da un notevole aumento negli investimenti da parte delle compagnie in tecnologie e tool (big data, intelligenza artificiale, blockchain, IoT) progettati per supportare lo sviluppo di soluzioni assicurative e fornire servizi sempre più personalizzati per gli assicurati o per efficientare i processi dell’industria assicurativa. Diverse le partnership strette con fornitori di tecnologia.

Un gruppo assicurativo ha lanciato un nuovo strumento che mappa il rischio di alluvione, attuale e futuro, derivante dai cambiamenti climatici, che consente di valutare le inondazioni costiere, confrontando nei modelli assicurativi scenari con e senza i benefici protettivi degli ecosistemi costieri (come, ad esempio le barriere coralline e le mangrovie, fondamentali per supportare gli sforzi di mitigazione del rischio). Con lo scopo di creare un ecosistema di servizi per le piccole e medie imprese, un altro gruppo assicurativo ha co-progettato con un produttore di tecnologia un framework su cui le PMI avranno a disposizione pacchetti di servizi, con un’offerta personalizzata in base al settore industriale e alle filiere in cui operano. Per alcuni settori di riferimento, l’iniziativa sarà supportata da piattaforme digitali dedicate, spaziando a coprire temi chiave per il business: dalla produttività all’accesso agli strumenti IoT, alla prevenzione dei rischi aziendali, alla digitalizzazione dei processi, al supporto nelle relazioni con clienti e stakeholder.

Per offrire alle persone e alle famiglie la possibilità di gestire le necessità legate alla salute, una compagnia ha sviluppato una piattaforma online con servizi innovativi. Accedendo alla piattaforma con un semplice click dal proprio pc è possibile avere: tele e videoconsulti con medici generici e specialisti, prestazioni domiciliari, consegna di farmaci e di qualsiasi prodotto in vendita presso le farmacie, infermieri e network sanitari e del benessere con oltre 3.500 strutture convenzionate distribuite in Italia a prezzi agevolati (centri odontoiatrici, poliambulatori, cliniche e centri fisioterapici, ecc.).

In partnership con una società leader nella telematica mobile, un’impresa ha lanciato la prima app per smartphone che consente di ottenere un preventivo r.c. auto basato sul proprio stile di guida (il c.d. approccio “Try-Before-You-Buy”). L’applicazione consente di ricevere fino al 15% di sconto sull’acquisto di una nuova polizza r.c. auto, se dall’analisi dei dati raccolti sul cellulare (ad esempio, il superamento dei limiti di velocità, frenate brusche, distrazione da smartphone, ecc.) in un determinato periodo di tempo, viene dimostrato il rispetto delle norme nella guida da parte del conducente assicurato.

Un’altra compagnia ha realizzato un’app che permette di effettuare una perizia dematerializzata per la valutazione dei danni da maltempo in agricoltura, velocizzando i tempi di risarcimento dei danni e fornendo un monitoraggio del rischio nei territori colpiti. Tramite la geolocalizzazione dell’app il perito ha subito a disposizione i dettagli del territorio colpito da analizzare e, in tempo reale, attraverso la compilazione guidata di una scheda, è in grado di fornire una precisa e immediata quantificazione del danno. L’applicazione consente, inoltre, di condividere le valutazioni effettuate tra periti, creando un archivio storico, che nel corso degli anni può offrire una visione completa delle informazioni di un dato campo o area agricola.

Dalla collaborazione tra una società specializzata in programmi di welfare integrato e in servizi personalizzati dedicati alla salute e una società che sviluppa sistemi robotici dedicati all’uomo e tecnologie nel mondo della riabilitazione e del wellness scientifico sono nati programmi “su misura” per favorire percorsi riabilitativi e diagnostici personalizzati. Si tratta di servizi abilitanti che valutano il paziente e creano trattamenti personalizzati misurabili in modo oggettivo; valutazione e trattamenti per la predizione e la riduzione del rischio di caduta nell’anziano. Una compagnia, in sinergia con un Istituto di credito, ha introdotto per i propri clienti un nuovo servizio basato sull’ultima Direttiva dei Sistemi di Pagamento (PSD2), che consente di pagare il premio assicurativo in maniera semplificata, sicura e veloce, in modalità totalmente digitale, tramite bonifico SEPA online con beneficiario, importo e causale precompilati.

Non sono mancate partnership strategiche, come quella avviata da un’impresa di assicurazioni con un fornitore leader di soluzioni connesse per le assicurazioni, per potenziare la sua attuale offerta di servizi, facendo leva su tecnologie connesse avanzate per creare prodotti assicurativi connessi distintivi, basati su dati telematici nei settori auto, salute e casa, con un significativo impatto in termini di performance di gestione delle sottoscrizioni, efficienza nella gestione dei sinistri e soddisfazione dell’assicurato. Una compagnia ha adottato una soluzione software completamente automatica e alimentata da intelligenza artificiale, che garantisce la piena accessibilità al proprio sito web istituzionale, in conformità a quanto disposto dalla normativa nazionale e internazionale sull’accessibilità dei disabili (cecità, disturbi visivi, cognitivi, motori ed epilessia). Il software interviene sul sito eliminando le barriere comunicative e agendo su due fronti: l’interfaccia di accessibilità e l’applicazione di intelligenza artificiale.

trend dell'offerta assicurativa

Salute

Le compagnie, oltre a nuovi prodotti modulari flessibili, con ampie garanzie e servizi di assistenza, hanno sviluppato prodotti digitali on demand, in grado di rispondere prontamente alle esigenze di protezione dell’assicurato, quando serve, con pochi click da uno smartphone. A volte le compagnie hanno fornito protezione a uno specifico target di clientela. In un caso è stata lanciata una nuova polizza parametrica.

Una compagnia ha lanciato un nuovo modello assicurativo con cui il cliente costruisce il proprio percorso salute, che evolve durante tutta la vita, con una soluzione integrata modulabile, che offre la possibilità di avere garanzie infortuni, di prevenzione salute e sanitarie in un’unica polizza digitale, a un’unica scadenza e con un unico pagamento, oltre a check-up di alta diagnostica, gestibili attraverso un’app (per appuntamenti o rimborsi), garanzie a vita intera, prevenzione cure dentarie e un care manager. La soluzione a vita intera prevede 3 formule che offrono: indennità giornaliera per ricovero da infortuni o malattia, con spese mediche pre o post ricovero; indennizzo forfettario in caso di gravi eventi; coperture per gravi interventi chirurgici; malattie oncologiche, alta diagnostica, spese mediche per malattia o parto. Da parte di un’altra impresa, è stato sviluppato un piano di protezione che offre prevenzione, assistenza e cura e fornisce assistenza diretta nei casi d’infortunio, malattia, parto cesareo e cure odontoiatriche. Grazie a una card l’assicurato ha accesso ad un network diffuso su tutto il territorio nazionale con case di cura, centri odontoiatrici, strutture ospedaliere selezionate, a cui può accedere in assistenza diretta, rivolgendosi a un “Concierge Salute”. La polizza è in due soluzioni che offrono: una serie di coperture che vanno dal ricovero con o senza intervento chirurgico a day hospital; prestazioni diagnostiche; trasporto da e verso la struttura convenzionata; mini check-up; consulenza specialistica di un care manager dopo un ricovero; un’ampia gamma di servizi di consulenza telefonica h 24; second opinion (generalista, cardiologica, oncologica); visita odontoiatrica annuale di controllo con igienista e prestazioni a tariffe agevolate per cure mediche illimitate.

Una compagnia ha lanciato una polizza, personalizzabile, che offre protezione dalla prevenzione alle cure (incluse quelle dentarie). Si può costruire la polizza più adatta alle proprie esigenze, acquistando la garanzia base e aggiungendo fino a 3 pacchetti specifici dedicati all’oncologia, ai grandi interventi e gravi malattie, all’odontoiatria. Il cliente ha anche la possibilità di pagare la polizza in 10 rate mensili a tasso zero. Un’altra società ha sviluppato una polizza flessibile e personalizzabile rivolta alle persone fisiche e giuridiche che intendono assicurare oltre se stesse una o più persone fisiche (con il limite di 5), contro gli infortuni professionali ed extraprofessionali. La polizza consente di beneficiare di un indennizzo in caso di invalidità permanente totale o parziale da infortuni e, se inserito in polizza, di poter beneficiare di garanzie operanti in caso di malattia e grandi interventi chirurgici. È compreso inoltre un servizio di assistenza attivo h 24, 7 giorni su 7, teleconsulto, accesso a un network salute, prestazioni pre e post cura. Il prodotto offre copertura nel caso d’infortunio subito a seguito di violenza fisica o rapina o che abbia comportato la perdita dell’anno scolastico dell’assicurato o l’impossibilità di partecipare ad attività sportive e/o ricreative.

A volte sono state realizzate polizze malattia e infortuni per un preciso target di clienti, come è avvenuto da parte di una compagnia che ha pensato a una copertura assicurativa dedicata ai correntisti di una banca per proteggere la propria salute o quella del proprio nucleo familiare (fino a 5 componenti). Il prodotto prevede una scelta di coperture personalizzabili, secondo due formule: la prima, prevede: rimborso spese in caso di ricovero, assistenza e tutela legale; mentre la seconda: diaria da ricovero, rimborso spese per alta diagnostica, per terapie oncologiche e visite mediche. Sono previste inoltre: prestazioni mediche e fisioterapiche, video consulti specialistici (anche componenti il nucleo familiare non assicurati), una prestazione sostitutiva in caso di ricovero presso una struttura pubblica con diaria giornaliera, rimborso delle spese sostenute nei 90 giorni precedenti e successivi al ricovero; accesso alle strutture sanitarie private convenzionate in assistenza diretta.

Altre volte, le compagnie hanno stretto accordi con società operanti in altri settori per lanciare nuovi prodotti. E’ il caso di una impresa di assicurazione che in partnership con una società leader nel settore delle utilities ha offerto una nuova polizza che garantisce a chi ha sottoscritto una fornitura di energia e/o gas con età compresa tra i 18 e i 74 anni, un indennizzo di 1.200 euro per contratto a favore del cliente o del beneficiario (2.400 euro se il cliente ha sottoscritto entrambe le forniture di luce e gas), in caso di eventi imprevisti come il decesso o un’invalidità permanente totale pari o maggiore del 66% dovuta a infortunio o malattia, che possano compromettere la sua capacità nel far fronte al pagamento delle bollette relative al contratto di energia elettrica e/o gas naturale. Una soluzione assicurativa è anche stata dedicata da un’impresa alle persone che operano nel mondo del Terzo Settore, che con il loro stile di vita contribuiscono allo sviluppo di modelli sostenibili di produzione e di consumo. Il prodotto tutela l’individuo e il suo nucleo familiare nel caso di infortuni o malattia con effetti invalidanti che possono verificarsi durante la vita lavorativa, privata o nelle occasioni di mobilità sostenibile.

A fianco alle coperture tradizionali, anche nel settore salute le soluzioni tecnologiche non sono mancate, come nel caso di una compagnia di assicurazioni che ha arricchito l’ecosistema digitale di un’app già dedicata all’open banking con due nuove polizze: una, che copre gli infortuni subiti dall’assicurato sul lavoro e nel tempo libero; l’altra che protegge durante le uscite in bicicletta a livello amatoriale in caso di infortuni e offre una garanzia responsabilità civile per danni a terzi durante la circolazione. Entrambe le coperture sono attivabili direttamente via smartphone in pochi minuti, con pochi click. A volte la nuova offerta è stata rivolta a comunità green o a iscritti ad associazioni di consumatori. Dalla collaborazione delle società di assicurazioni con società Insurtech sono nate: una polizza multirischio che fornisce protezione odontoiatrica ai soci di una comunità green e alle loro famiglie e la prima assicurazione digitale semi-parametrica dedicata ai casi di cancro, che prevede, per gli iscritti a un’associazione di consumatori, un indennizzo predefinito al momento della diagnosi, senza bisogno di fatture. Quest’ultima polizza si attiva in pochi click e, a differenza di altri prodotti assicurativi “stand alone” dedicati alle malattie oncologiche, ha una semplice e rapida sottoscrizione online, rispondendo a 3 domande di un questionario, senza effettuare check-up. La polizza ha un premio di importo fisso in caso di diagnosi avversa fino a 5 anni dalla sottoscrizione (senza obbligo di presentare richieste 11 di rimborso di visite e ospedalizzazioni) e inoltre offre la possibilità di estendere la copertura ai figli minorenni.

Mobilità

Le compagnie continuano a sviluppare prodotti in grado di fornire protezione di diversa natura a chi guida e a terzi, soprattutto con uno sguardo ai veicoli “green”, dando la possibilità di acquistare un ventaglio di coperture, anche in forma modulare. Un’impresa, a copertura dei veicoli green, ha presentato un’unica polizza a disposizione di tutto il nucleo familiare, ideata per coprire i rischi legati all’utilizzo dei mezzi ecologici (biciclette e monopattini elettrici, hoverboard, segway e monoruote). La polizza fornisce: assistenza al veicolo e alla persona; copertura infortuni (indennizzo in caso di frattura ossea); responsabilità civile per lesioni a terzi e tutela legale (assistenza stragiudiziale e giudiziale in relazione alla proprietà, guida e circolazione stradale dei veicoli green). In caso d’infortunio, sono previste una babysitter e una collaboratrice domestica in supporto alla famiglia. Un’altra compagnia, invece, ha stretto un accordo con un’azienda leader nel settore della green sharing mobility, per garantire un’automatica copertura assicurativa di responsabilità civile contro i danni a terzi a chi sceglie di guidare un mezzo in condivisione, a noleggio o in abbonamento. Due nuove soluzioni assicurative dedicate a un preciso target di clienti automotive sono state sviluppate da una compagnia per garantire un’assistenza aggiuntiva nei 3 anni successivi alla scadenza della garanzia legale del fornitore e il rimborso di spese di ricambio e manodopera, conseguenti a difetto di tutti i componenti del veicolo, senza limiti di importo e di percorrenza chilometrica. Da segnalare è anche una nuova soluzione assicurativa modulare, ideata da un’impresa, che consente di inserire in un unico contratto le coperture dedicate all’autovettura, al motociclo o ciclomotore, alla casa e alla persona. Con questo prodotto il cliente può gestire le proprie coperture, tutelando con un’unica soluzione fino a 9 veicoli targati, 7 persone (infortuni/malattia) e ben 5 beni (abitazioni). La soluzione, gestibile da un’app, permette di assicurare più beni nello stesso contratto, selezionare pacchetti e garanzie funzionali alle 12 proprie esigenze, frazionare o finanziare il premio, inserire o eliminare nuove garanzie in qualsiasi momento, rivedendo il perimetro della copertura ad ogni scadenza annuale e infine avere in un unico contratto tutte le scadenze allineate. Un nuovo prodotto per muoversi in completa sicurezza, utilizzando car sharing, bici, monopattini e mezzi pubblici è stato lanciato da un’altra impresa di assicurazioni. Le nuove garanzie offerte sono finalizzate a proteggere la persona in tutti i suoi spostamenti, e riguardano in particolare: la responsabilità civile durante la circolazione; infortuni e assistenza. Ogni garanzia segue la persona sia come guidatore che come passeggero, indipendentemente dal mezzo ecologico utilizzato (veicolo di proprietà o in sharing, trasporto pubblico o pedone) e può essere estesa all’intero nucleo familiare. Alcune compagnie hanno stretto partnership con intermediari assicurativi anche digitali. In un caso, è stato lanciato un prodotto auto disponibile in due versioni: Basic, che prevede coperture incendio e furto e Top, che offre anche garanzie accessorie (come ad esempio, eventi atmosferici; sociopolitici e vandalici; ricorso terzi da incendio; ripristino delle dotazioni di sicurezza, come airbag e cinture; cristalli, ecc.). In un altro caso, è stata lanciata una polizza auto che assicura i rischi R.C. e i danni che derivano dalla circolazione dei veicoli. La polizza può essere arricchita da diverse garanzie accessorie in base alle esigenze del cliente, come la garanzia infortuni conducente che prevede il rimborso di spese mediche e una diaria giornaliera in caso di infortunio, oltre che la copertura in caso di invalidità permanente o decesso.

Casa

Anche nel settore delle polizze casa l’industria assicurativa guarda sempre più a un modello
collaborativo con i protagonisti di altri comparti come ad esempio quello dell’Insurtech.
Accanto alle polizze modulari, sono stati sviluppati prodotti innovativi che, grazie all’utilizzo
della tecnologia, si adattano allo stile di vita dei clienti e pacchetti Casa/Auto da acquistare
digitalmente, che offrono un’ampia gamma di garanzie on demand dedicate alla protezione
di beni, salute, animali domestici e tempo libero.

PMI e settori specifici

Continua lo sviluppo di iniziative per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese,
con l’offerta di prodotti flessibili che consentono di personalizzare non soltanto le garanzie
e i capitali, ma anche le franchigie e gli scoperti. Inoltre, sono state pensate soluzioni per
supportare specifiche categorie di impese (fornitori di energia eolica, apicoltori, corrieri
autonomi, R.S.A. …).

Cyber risk

Crescente attenzione viene riservata dalle compagnie al rischio “Cyber”, tenuto conto anche
del crescente numero di attacchi informatici.
Tale rischio molto spesso è inserito in prodotti modulari per la famiglia, ma non mancano
nuovi prodotti sviluppati ad hoc, come quello di una compagnia che fornisce protezione a
360° all’intero nucleo familiare, assicurando assistenza contro il cyberbullismo e per danni
alla reputazione digitale (e-reputation), protezione per gli acquisti online e in caso di perdita di dati, nonché assistenza legale dedicata. In caso di necessità, è possibile contattare la Centrale Operativa, attivando subito una procedura di assistenza, che coinvolge professionisti specializzati nelle diverse aree, per fornire servizi risolutivi al cliente e rimborsi in caso di perdita pecuniaria subita.

RC terzi

In tale settore sono state sviluppate polizze in ambiti diversi: dalla responsabilità
amministrativa dei dipendenti del pubblico impiego alle polizze RCT rese obbligatorie
dall’01/01/2022 per chi pratica sci alpino, snowboard, slitta e slittino (D.L. n. 40 del 28
febbraio 2021). Alcuni prodotti modulari, già prevedevano tale garanzia tra le coperture per
l’attività sportiva dilettantistica svolta nella vita privata; altri prodotti sono stati revisionati
dalle compagnie includendo tale copertura obbligatoria e in altri casi le assicurazioni hanno
ideato prodotti ad hoc.

I trend dell’offerta assicurativa nel settore vita

Nel 2° semestre 2021, l’andamento del settore vita (polizze individuali) evidenzia quanto segue:

  • un ridimensionamento da parte delle imprese a offrire nuovi prodotti di tipo multiramo, ovvero contratti derivanti dalla combinazione di polizze rivalutabili di ramo I e unit linked di ramo III, e una maggiore propensione per nuove offerte di contratti di tipo rivalutabile. Tra i nuovi prodotti individuali rilevati (133), si registrano 46 multiramo (70 nel 1° semestre 2021), 41 rivalutabili (27 nel 1° semestre 2021) e 21 nuovi prodotti di tipo unit linked (21 anche nel semestre precedente); tra i nuovi prodotti del comparto vita di diverso tipo quali polizze temporanee caso morte, forme previdenziali di vario tipo e Long Term Care si registrano 25 nuovi prodotti (6 del tipo LTC, un prodotto multi-garanzia, 3 nuovi prodotti PIR – piani individuali di risparmio);
  • l’orizzonte temporale medio raccomandato dell’investimento connesso ai nuovi prodotti IBIPs risulta essere pari a circa 6 anni; ü per i prodotti IBIPs i valori di RIY delle diverse opzioni finanziarie sottostanti, indicatore che esprime i costi3 complessivi dei prodotti, sono generalmente compresi tra il 2% e il 4%4 ; infatti il 92% delle opzioni sottostanti rientrano in questo range . Valori di RIY superiori o uguali al 4% sono stati registrati in opzioni presenti, rispettivamente, in 12 nuovi prodotti multiramo e 7 unit linked;
  • i prodotti rivalutabili si confermano i meno costosi, con valori di RIY generalmente compresi tra l’1% e il 2,3%;
  • per 6 nuovi prodotti, 2 di tipo rivalutabile e 4 di tipo multiramo, 2 imprese si sono avvalse di un fondo utili a cui poter agganciare le prestazioni7 sulla base delle modifiche introdotte dal Provvedimento IVASS n. 68 del 14 febbraio 2018 in materia di gestioni separate relative alle polizze vita rivalutabili;
  • proseguono le offerte di prodotti con sottostanti investimenti nell’ambito di fattori ambientali, sociali e di governance (ESG) sia nel comparto dei prodotti di tipo multiramo che per i contratti unit linked

Clicca qui per scaricare l’analisi completa.