Il rischio in itinere e i comportamenti elettivi

IL CASO

Autore: Alessandro Lazzari
ASSINEWS 328 – marzo 2021    
 

Urta con l’auto un ciclomotore. A restare ferito un giovane lavoratore apprendista 20enne; a travolgerlo una Fiat Panda.

ll lavoratore in questione ha subito l’incidente sul ciclomotore mentre si recava, per una commissione di lavoro, in un posto situato a meno di 500 metri dalla sede della sua azienda.

Nell’impatto si è procurato una frattura scomposta della gamba sinistra che residua una invalidità permanente del 10%. Emerge che la commissione chiesta al giovane impiegato è di “lavoro” quindi la prestazione INAIL dovrebbe essere garantita ma in realtà è presente un cavillo a cui l’INAIL ricorre per non pagare la prestazione dovuta.

Per meglio comprendere, leggi con attenzione il seguente approfondimento:

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata