Marsh: tariffe assicurative globali in aumento medio del 22% nel 2020

Il prezzo dei premi assicurativi commerciali globali è aumentato del 22% nel quarto trimestre del 2020, secondo il Global Insurance Market Report di Marsh. Questo è il più grande aumento da quando Marsh ha lanciato l’indice nel 2012, e conferma una tendenza al rialzo dai trimestri precedenti del 19% e 20% rispettivamente.

Questo aumento significativo è stato principalmente guidato da aumenti di prezzo in entrambi i rami Property & Casualty e Financial & Professional.

globali

Il rapporto specifica che a livello globale, i prezzi delle assicurazioni Property & Casualty sono aumentati in media del 20%, un po’ meno che nel terzo trimestre del 2020, che ha visto un aumento del 21%. Tuttavia, l’assicurazione Financial and Professional Lines è aumentata in media del 47%, con un incremento del 7% rispetto al trimestre precedente. I prezzi delle assicurazioni Casualty sono aumentati in media del 7%, un punto percentuale in più rispetto al trimestre precedente.

Anche le polizze D&O delle società pubbliche hanno continuato a registrare forti aumenti, soprattutto in mercati come il Regno Unito e l’Australia. Anche se gli aumenti dei prezzi D&O sembrano moderarsi in altre regioni, in molti paesi si registrano ancora aumenti del 25% e del 50%.

Tutte le regioni tranne l’America Latina (9%) hanno visto aumenti di prezzo a due cifre, guidati da Regno Unito (44%), Pacifico (35%) e Stati Uniti (17%).

In Europa continentale il prezzo dei premi assicurativi nel quarto trimestre del 2020 è aumentato del 14%. Per l’assicurazione Property & Casualty, il prezzo dei premi è aumentato del 19%, il nono trimestre consecutivo di aumenti. Per quanto riguarda il prezzo dei premi di assicurazione casualty, sono aumentati del 5%, il sesto trimestre consecutivo di aumento.

Nelle assicurazioni Financial and Professional Lines, il prezzo dei premi è aumentato del 22%. Gli aumenti dei prezzi per le polizze D&O vanno dal 25% al 40% nei paesi più grandi della regione – Germania, Francia e Italia – mentre le istituzioni finanziarie e le assicurazioni RC professionali hanno visto aumenti tra il 10% e il 25%.