L’Eiopa approva le modifiche al documento informativo chiave dei PRIIP

Le autorità di vigilanza europee (ESA) hanno presentato alla Commissione europea il progetto di norme tecniche di regolamentazione (RTS) sugli emendamenti al documento informativo chiave dei PRIIPs. Il consiglio dell’Eiopa ha approvato a maggioranza la bozza e anche se alcune autorità nazionali hanno espresso riserve, alla fine hanno sostenuto la proposta “sulla base degli ulteriori dettagli forniti dalla Commissione europea sul suo approccio alla più ampia revisione del regolamento PRIIPs”.

La revisione comporta ora 5 punti principali per l’attuazione del quadro PRIIPs:

-Come raggiungere un migliore allineamento tra i PRIIP, la direttiva sulla distribuzione assicurativa e la direttiva II sui mercati degli strumenti finanziari in termini di disposizioni di divulgazione dei costi.

-Il campo di applicazione dei prodotti come previsto dal regolamento PRIIPs.

-Come assicurare che il KID contenga le informazioni chiave necessarie per gli investitori al dettaglio, evitando allo stesso tempo troppe informazioni complesse per gli investitori.

-Come creare un KID digitalizzato che permetta informazioni stratificate e riveda la base cartacea predefinita del KID, affrontando le sfide specifiche per diversi tipi di prodotti.

-La necessità di un approccio più personalizzato per massimizzare la comprensione e l’uso delle informazioni, pur permettendo il confronto di prodotti simili.

Eiopa