Infortuni e Malattie. Il 2019 ai raggi X

MERCATO

Significativa crescita per le malattie
Più stazionario il ramo infortuni
Eccellente l’andamento tecnico
L’analisi di ania trends sul portafoglio delle imprese

Autore: Fausto Panzeri
ASSINEWS 328 – marzo 2021 
    

Nel 2019 i premi del portafoglio diretto italiano, raccolti nei rami danni diversi dal settore auto, sono stati pari a 17.944 milioni, con un aumento, calcolato a perimetro costante, del
6,3% rispetto al 2018. Questa crescita è stata la più elevata dell’ultimo decennio.
In particolare i rami infortuni e malattie hanno raccolto rispettivamente 3.242 milioni e 3.062 milioni con un incremento sull’anno precedente del 4,6% nel ramo infortuni e del 10,81% in quello malattie. La sommatoria dell’incremento dei due rami ammonta pertanto a 6.309 milioni e rappresenta il 35% del totale complessivo dei rami danni non auto.
Il ramo malattia, se manterrà i tassi di sviluppo palesati negli ultimi anni, si appresta a diventare il più importante dell’intero comparto danni non auto. Possiamo, infatti, rilevare che negli ultimi 7 anni l’intero comparto è cresciuto del 18%, mentre il ramo malattie ha realizzato una performance del 43%. Gli Infortuni, invece, sono cresciuti (si fa per dire!) nello stesso periodo del 9% circa.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata