Allianz: impatto Covid di 1,3 miliardi di euro nel 2020

Allianz ha riportato un utile operativo di 10,8 miliardi di euro per il 2020 e un utile netto di 6,8 miliardi di euro, che include un impatto negativo COVID-19 di 1,3 miliardi di euro per il periodo.

L’utile operativo è sceso di oltre il 9% su base annua, spinto soprattutto dagli impatti negativi della pandemia COVID-19 in corso.

A causa del calo dell’utile operativo e anche del risultato non operativo, Allianz ha visto il suo utile netto scendere del 14% nel 2020 rispetto all’anno precedente.

Nell’attività assicurativa property e casualty, i ricavi totali sono leggermente aumentati nel 2020 a 59,4 miliardi di euro, mentre l’utile operativo è diminuito di oltre il 13% a 4,4 miliardi di euro.

Allianz osserva che il risultato della sottoscrizione P/C è stato significativamente influenzato dalla pandemia, in particolare nel ramo commerciale, insieme a maggiori sinistri da eventi nat cat e un minore contributo dal run-off, in parte compensato da un migliore expense ratio.

Nel complesso, il segmento P/C di Allianz ha riportato un combined ratio del 96,3% per il 2020, in aumento di 0,8 punti percentuali rispetto all’anno precedente.

“Il segmento Property-Casualty ha ottenuto un risultato in linea con il nostro obiettivo medio per l’utile operativo, escludendo le perdite legate al COVID-19. La nostra sottoscrizione disciplinata e i costanti miglioramenti della produttività dovrebbero produrre progressi sostanziali verso un combined ratio del 93% nel 2021”, ha dichiarato Giulio Terzariol, Chief Financial Officer (CFO) di Allianz.

Nel ramo Vita/Malattia, il valore attuale dei premi di nuova produzione è sceso a 61,5 miliardi di euro nel 2020, a causa delle restrizioni legate alla pandemia in corso.

Allo stesso tempo, il margine dei nuovi affari è sceso al 2,8% a causa del forte calo dei tassi d’interesse, anche se ciò è stato ampiamente compensato dal repricing dei prodotti e da un migliore business mix nel corso dell’anno. L’utile operativo è sceso da 4,7 miliardi di euro nel 2019 a 4,4 miliardi di euro nel 2020, principalmente a causa della cessione di Allianz Popular in Spagna, nonché del riconoscimento delle perdite e di un impatto positivo dell’anno precedente negli Stati Uniti.

Nel corso del 2020, il patrimonio gestito da terzi è aumentato di 26 miliardi di euro, trainato da effetti di mercato positivi per 96,5 miliardi di euro e da una raccolta netta di 32,8 miliardi di euro.

Il patrimonio totale in gestione ha effettivamente raggiunto un nuovo massimo per Allianz nel 2020, totalizzando 2.389 miliardi di euro.