Tempesta Ciara – Sabine perdite assicurate fino a 1,9 mld secondo AIR e Aon

Secondo l’analisi di AIR Worldwide e Aon, le perdite del settore assicurativo dovute alla tempesta di vento Ciara (nota anche come Sabine) che ha colpito lo scorso fine settimana l’Europa potrebbero arrivare a 1,9 miliardi di euro.
Questo escludendo le perdite dovute alle inondazioni interne, il che suggerisce che il totale effettivo delle perdite del settore potrebbe essere più alto.
Il modellatore di rischio AIR Worldwide aggancia le perdite del settore assicurativo dovute alla tempesta Ciara – Sabine a un valore compreso tra 1,1 miliardi di euro e 1,9 miliardi di euro.
Nel frattempo, la società di brokeraggio assicurativo e riassicurativo Aon ha dichiarato che la tempesta Ciara – Sabine potrebbe causare perdite nel settore assicurativo superiori a 1 miliardo di dollari.
La maggior parte delle perdite del settore dovute alla tempesta Ciara – Sabine si verificherà in Germania, Francia e Regno Unito, si prevede AIR Worldwide.
La tempesta Ciara, come è stata chiamata nel Regno Unito, o tempesta Sabine in altre parti dell’Europa continentale, ha colpito alcune parti dell’Irlanda e del Regno Unito domenica 9 febbraio, prima di passare all’Europa.
La tempesta ha causato impatti in una vasta area in Francia, Paesi Bassi, Belgio, Polonia, Repubblica Ceca, Slovenia, Svezia, Danimarca e Norvegia (dove è stata chiamata tempesta Elsa), e in altri paesi europei.
Sono stati osservati danni significativi causati dal vento, così come diffuse inondazioni interne, soprattutto nel Regno Unito.
Le interruzioni di corrente hanno colpito 675.000 abitazioni nel Regno Unito, 10.000 in Irlanda e altre 500.000 in tutta Europa.
AIR ha dichiarato che la sua stima modellata delle perdite del settore assicurativo include i danni assicurati da vento alle proprietà (residenziali, commerciali, industriali, agricole e automobilistiche), incluse le strutture e il loro contenuto, così come le interruzioni di attività e le spese aggiuntive per la vita.
Tuttavia, la stima di AIR non include le perdite dovute alle inondazioni interne, che nel Regno Unito potrebbero essere relativamente significative in termini di aggiunta di qualche centinaio di milioni di dollari in più, o di fattori che includono l’aumento della domanda e le spese aggiuntive per la vita.
Aon ha anche detto sulla tempesta Ciara – Sabine che, “Le stime pubbliche preliminari degli assicuratori e dei gruppi industriali hanno provvisoriamente collocato il totale delle perdite assicurate nelle centinaia di milioni di euro; e forse oltre 1 miliardo di euro. La perdita economica complessiva sarà ancora più elevata”.
Una volta che le perdite di proprietà assicurate per i danni causati dal vento si sommano alle perdite dovute alle inondazioni interne, sembra che l’effettivo pedaggio per il mercato assicurativo e riassicurativo della tempesta Ciara – Sabine in tutta Europa si avvicini ai 2 miliardi di dollari.
C’è un’altra grave tempesta (di nome Dennis o Uta) che si dirige verso il nord Europa questo fine settimana, quindi la stagione europea delle tempeste di vento sembra essere tornata a livelli più normali di perdite nelle ultime settimane, anche se ancora molto al di sotto di anni più significativi che si sono visti una decina di anni fa o più.
Ciara