Responsabilità del committente, deve sussistere incarico che comporti vincolo di dipendenza e vigilanza

Presupposto per la configurabilità di una responsabilità del padrone e committente ex art. 2049 c.c. per il fatto commesso dai loro domestici e commessi nell’esercizio delle incombenze a cui sono adibiti è la sussistenza di un incarico che comporti un vincolo di dipendenza e di vigilanza tra il committente e il commesso.

Si ha un rapporto di preposizione quando un soggetto è alle dipendenze del predisponente o è incaricato del compimento di un’opera o di un servizio sotto la sua direzione; l’elemento della subordinazione è stato inteso in senso sempre più ampio, non ritenendosi essenziali né la continuità né l’onerosità del rapporto medesimo.

Tribunale di Ivrea, sentenza del 21/09/2019 n. 859

responsabilità