Il Pakistan adotta la tecnologia biometrica per l’acquisto di assicurazioni

L’interesse del Pakistan per la tecnologia biometrica avanzata ha portato ad una serie di investimenti nel Paese, che vanno dalla verifica biometrica dei proprietari di conti bancari, ai terminali biometrici mobili al confine e alla sicurezza delle transazioni immobiliari.

La principale compagnia di assicurazioni del Paese ha recentemente abbracciato la biometria, offrendo ora ai clienti la registrazione delle impronte digitali biometriche per creare e convalidare un contratto di assicurazione vita, mentre il governo ha appena completato i preparativi per il suo programma sociale inclusivo finanziario abilitato alla biometria.

L’importante compagnia di assicurazioni pakistana Efu Life ha introdotto un sistema di acquisizione di polizze di risparmio istantaneo biometrico per i suoi clienti, che consente loro di godere di un’esperienza digitale e senza carta.
Denominata Bliss, la soluzione digitale garantirà che i servizi dell’azienda siano più efficienti e orientati al cliente. Permette agli utenti di creare e convalidare un contratto di assicurazione vita utilizzando le impronte digitali biometriche, che vengono confrontate attraverso le registrazioni biometriche detenute dal governo della National Database & Registration Authority (NADRA) del Pakistan. Non sono necessari documenti fisici o di sottoscrizione, così come non lo sono le firme sulla domanda o sul documento.

La compagnia spiega che il processo di acquisto del prodotto richiede solo 10 minuti e il cliente otterrà immediatamente la documentazione digitale della polizza senza dover presentare alcuna documentazione cartacea.

Nel frattempo, il Primo Ministro pakistano Imran Khan ha introdotto Ehsaas Kafaalat, un programma sociale in base al quale sette milioni di donne con un basso reddito riceveranno ciascuna una retribuzione di 2.000 Rs (28 dollari) attraverso un bancomat biometrico, scrive TNS.

 tecnologia biometrica