Corea del Sud: utile netto complessivo degli assicuratori in calo del 39,5%

Le otto più grandi compagnie di assicurazioni Non Vita della Corea del Sud hanno chiuso il 2019 facendo registrare un calo complessivo dell’utile netto del 39,5% a 1,4 miliardi di dollari, a causa delle maggiori perdite registrate nei segmenti auto e sanità. Secondo i dati resi noti dall’Authoriy del mercato sudcoreano, la redditività degli assicuratori danni ha risentito in modo particolare dell’andamento del mercato delle assicurazioni auto, dove le perdite operative sono complessivamente state stimate intorno a 1,3 miliardi di dollari, più del doppio rispetto ai 610 milioni di dollari dell’anno precedente, mentre il loss ratio per il segmento health ha registrato un peggioramento di oltre 9 punti percentuali a 130,9%.

La Samsung Fire & Marine Insurance Co., leader del mercato, ha registrato un calo del 39,5% nell’utile netto, a testimonianza delle difficoltà del mercato.

Altre quattro grandi big – Hyundai Marine & Fire Insurance Co., DB Insurance Co. e KB Insurance Co. – hanno subito un calo di almeno il 10% dell’utile netto 2019. Per il 2020 gli assicuratori sudcoreani si aspettano un altro anno denso di difficoltà e nel tentativo di sostenere la loro redditività stanno programmando una serie di aumenti dei premi assicurativi e una maggiore selezione nella fase di sottoscrizione dei premi.

Corea del Sud