AIG: utile netto a 3,3 mld $ nel 2019

AIG ha beneficiato di un favorevole sviluppo delle riserve e degli investimenti nel quarto trimestre. L’utile netto è infatti migliorato a USD 922 milioni (rispetto ai 622 mln di un anno prima) per il quarto trimestre del 2019, trainato dall’andamento dell’assicurazione primaria, della riassicurazione, a ridotte perdite relative a catastrofi e dai maggiori proventi dagli investimenti.

Per l’intero anno 2019, l’utile netto di AIG ha raggiunto i 3,3 miliardi di USD, in netto aumento rispetto alla perdita netta di 6 milioni di USD registrata nel 2018.

Nella General Insurance AIG ha registrato un utile al lordo delle imposte di USD 778 milioni, che comprendeva USD 12 milioni di proventi da sottoscrizione, e un reddito netto da investimenti di USD 766 milioni. Le perdite del settore sono state pari a USD 411 milioni, di cui USD 233 milioni derivanti dal tifone Hagibis e USD 146 milioni dagli incendi in California e dai tornado in Texas. Nel quarto trimestre del 2019 il segmento ha registrato un combined ratio del 99,8%.
I premi lordi contabilizzati sono scesi del 5% nel trimestre a USD 7,3 miliardi, mentre i premi netti contabilizzati sono scesi del 9% a USD 5,8 miliardi.
Il loss ratio del segmento è sceso dall’80,1% nel quarto trimestre del 2018 al 65,6% nel quarto trimestre del 2019, mentre il rapporto costi/premi è rimasto relativamente invariato al 34,2%.

Nel complesso, i proventi netti da investimenti di AIG nel quarto trimestre hanno raggiunto un valore di USD 3,6 miliardi, con un significativo aumento del 30% rispetto al trimestre dell’anno precedente.

Per quanto riguarda il ramo Vita e Previdenza, nel quarto trimestre del 2019 l’utile al lordo delle imposte è salito del 35% a 839 milioni di dollari, mentre il ROCE rettificato del segmento è stato pari al 13%.
AIG ha registrato una perdita al lordo delle imposte di USD 586 milioni per il quarto trimestre 2019 nell’ambito delle altre operazioni, in aumento rispetto alla perdita di USD 420 milioni registrata nel trimestre precedente.

“Guardando al 2020, continueremo ad essere concentrati sulla nostra strategia per posizionare AIG come leader assicurativo e come società con le migliori performance, e rimaniamo impegnati a raggiungere un ROCE rettificato del 10% entro la fine del 2021”, ha commentato il Presidente CEO, Brian Duperreault.
“Resto fiducioso che in AIG siamo sulla strada giusta e sono molto orgoglioso di ciò che i nostri colleghi hanno realizzato da quando sono entrato in azienda nel 2017. Siamo entrati nel 2020 con grande slancio ed entusiasmo per ciò che il futuro riserva ad AIG”, ha concluso.

AIG