Mediobanca batte le attese. Nagel: m&a selettivo

Numeri positivi per Mediobanca che ha battuto le attese del mercato. Le azioni, in una giornata decisamente negativa, ha limitato le perdite allo 0,3% a 7,718 curo. L’istituto ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 450,5 milioni di euro, in calo del 5,4% rispetto allo scorso anno, unicamente per l’assenza di plusvalenze su cessioni (94,4 milioni a dicembre 2017). Per quanto riguarda Generali, Nagel ha ricordato che il piano approvato a novembre prevede un recupero della redditività associato allo sviluppo e a un abbassamento della leva finanziaria. «Riflette quello che per noi è importante, cioè che Generali sia una partecipazione che aumenta la sua redditività e il suo valore, ai fini anche della contribuzione ai conti di Mediobanca».


Fonte: logo_mf