L’Ivass lavora per rendere operativo l’Arbitro assicurativo nel 2020

L’Ivass sta lavorando per rendere operativo l’Arbitro assicurativo nel 2020.

Lo ha detto il segretario generale dell’Ivass, Stefano De Polis, al Convegno “La distribuzione assicurativa nel Codice delle Assicurazioni” presso l’Università La Sapienza.

Si tratta di “un sistema alternativo di gestione delle controversie più rapido e meno costoso che potrà tutelare gli assicurati in maniera efficace, contribuendo nel contempo ad orientare i comportamenti di compagnie e intermediari assicurativi. Le regole di comportamento della direttiva sulla distribuzione assicurativa rafforzano la posizione dei consumatori riempiendo di contenuto concreto i principi civilistici di buona fede e correttezza. L’Arbitro darà in maniera più agile e concreta tutela ai diritti”, ha aggiunto.

“Il cliente è posto chiaramente al centro del disegno normativo comunitario e nazionale e del relativo sistema di tutele, che sarà integrato, a breve, dall’Arbitro assicurativo”, ha concluso.