Generali avvierà attività di brokeraggio in Russia

Il gruppo Generali, che per ora è presente direttamente a Mosca con un ufficio di rappresentanza aperto lo scorso autunno, è in attesa dell’approvazione definitiva per iniziare a operare sul mercato russo come broker assicurativo e sta “valutando” un possibile ingresso diretto sul mercato sia nel ramo vita “che offre significativi margini di redditività” sia nel ramo danni.

Lo ha detto a Radiocor Marco Podestà, vice chairman di Generali Russia, in occasione dell’incontro organizzato a Milano dalla Associazione Conoscere Eurasia.

L’attività di brokeraggio, in questo contesto, è vista anche come un terreno di verifica delle opportunità e delle caratteristiche del mercato. Secondo Podestà l’obiettivo dichiarato del Governo russo di consolidare e promuovere la creazione di una Piazza finanziaria aperta anche a livello internazionale, è una “importante opportunità”.

In Russia Generali detiene anche una partecipazione di minoranza in Ingosstrakh Insurance, pari al 38,5%.

Fonte: Radiocor