Il CAI sottoscritto da entrambi i conducenti non ha sempre valore di piena prova

SINISTRO AUTO

Con la sentenza n. 4995 del 2018 la Cassazione penale ridimensiona il valore confessorio del CAI anche quando è sottoscritto da entrambi i conducenti

Autore: F. Sulis e C. Lorenzini
ASSINEWS 305 – febbraio  2019    

Il modulo CAI 
Tra i tanti documenti rilevanti per gestire correttamente il  risarcimento di un sinistro stradale vi è sicuramente il modulo  di Constatazione Amichevole di Incidente – denuncia  di sinistro (cd CAI / DDS).
Negli anni il suo impiego è stato promosso dalle società  di assicurazione e dalla stessa ANIA con campagne di  sensibilizzazione dedicate, non solo perché è utile a chiarire  la dinamica dell’incidente, ma anche perché consente  di ridurre i tempi di liquidazione del sinistro tanto che,  all’emissione della polizza, le compagnie assicuratrici ne  forniscono quasi sempre una copia al proprio contraente.

Ad attribuire cittadinanza giuridica a questo particolare  documento è lo stesso legislatore, che all’art. 143 del Codice  delle Assicurazioni Private (d. lgs. 7 settembre 2005,  n.209) ne ha previsto l’uso per denunciare un sinistro,  rimarcando, al secondo comma, il valore che lo stesso  assume quando è sottoscritto da entrambi i conducenti  dei veicoli coinvolti nel sinistro:

“1. Nel caso di sinistro avvenuto tra veicoli a motore per i  quali vi sia obbligo di assicurazione, i conducenti dei  veicoli coinvolti o, se persone diverse, i rispettivi proprietari  sono tenuti a denunciare il sinistro alla  propria impresa di assicurazione, avvalendosi  del modulo fornito dalla medesima, il cui modello è  approvato dall’IVASS. In caso di mancata presentazione  della denuncia di sinistro si applica l’articolo 1915 del  codice civile per l’omesso avviso di sinistro.
2. Quando il modulo sia firmato congiuntamente da entrambi  i conducenti coinvolti nel sinistro
si presume,  salvo prova contraria  da parte dell’impresa  di assicurazione, che il  sinistro si sia verificato  nelle circostanze, con le  modalità e con le conseguenze  risultanti dal  modulo stesso”.
CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati