Brexit, secondo Moody’s il rischio no deal esiste

La Brexitaggiunge un elevato grado di incertezza, esiste il rischio di un “no deal”, ma non è il nostro scenario di base”.

Sono queste le parole pronunciate da Kathrin Muehlbronner, senior vice president di Moody’s, a margine della Credit Trends Conference in corso a Milano.

“Ci aspettiamo ancora che si arrivi a un accordo. I rischi per entrambi le parti sono significativi, ma non simmetrici perché per il Regno Unito sono ancora più alti. La sensazione è che si arriverà all’ultimo minuto, potenzialmente con un’estensione tecnica”, oltre la scadenza del 29 marzo.

La Brexit non è comunque l’unico fattore di rischio in Europa: l’agenzia di rating, ha spiegato l’economista, “guarderà anche ai risultati delle elezioni europee e quello che significheranno per le politiche interne” dei vari Paesi.