AXA XL presenta il modello operativo e il target plan della struttura organizzativa

AXA XL ha annunciato un  passo avanti nel percorso di integrazione di AXA Corporate Solutions, AXA Matrix, AXA Art e XL Catlin, per diventare una divisione AXA XL unita.

In Europa, AXA XL ha iniziato a trasferire i dipendenti in un’unica sede di lavoro all’inizio di febbraio e, subordinatamente alle approvazioni normative, ha iniziato a pianificare la fusione di alcune entità legali.

“Si tratta di un passo avanti molto importante per AXA XL nel suo cammino verso una divisione unita. Il modello operativo e la struttura organizzativa proposti ci aiuteranno a fornire i migliori servizi ai nostri clienti e a fornire loro le soluzioni innovative di cui hanno bisogno per avere successo”, ha dichiarato Greg Hendrick, CEO di AXA XL.

AXA XL prosegue ora nell’implementazione della prossima fase di integrazione. Ieri è stata presentata ai rappresentanti dei dipendenti nei paesi in cui sono applicabili le consultazioni formali una bozza di piano per il modello operativo e la struttura organizzativa della divisione. Tra questi, Francia, Italia, Germania e Regno Unito. Oltre a proporre un nuovo modello operativo e una nuova struttura organizzativa, il piano propone attività e sinergie a supporto delle attività congiunte della divisione. Il piano sarà ulteriormente presentato paese per paese e discusso con le parti sociali nelle prossime settimane.

Combinando in un’unica struttura team e attività precedentemente separati, AXA XL dovrà ridefinire di conseguenza i suoi processi di lavoro e la sua organizzazione. Il piano proposto prevede la riduzione potenziale di 711 posizioni in Europa, su una forza lavoro di 9500 dipendenti a livello globale. Le misure di sostegno saranno messe in atto e possono includere riassegnazioni interne o partenze volontarie, a seconda delle esigenze sociali o delle pratiche locali.
“In linea con la strategia a lungo termine di AXA per un datore di lavoro responsabile, AXA XL si impegna a sostenere i propri dipendenti durante il periodo di cambiamento e sarà fatto ogni sforzo per assisterli”, ha commentato Doina Palici-Chehab, Chief Integration Officer di AXA XL.