April: trovato l’accordo con il futuro acquirente

April, Evolem, la holding interamente controllata da Bruno Rousset e il fondo di investimento CVC Capital Partners hanno sottoscritto un accordo per trasferire la quota di Evolem (pari al 65,13% del capitale di April) ad Andromeda Investissements, società di acquisizione a sua volta controllata da fondi gestiti da CVC Capital Partners. Società in cui il management di Evolem e il management di April deterranno una partecipazione di minoranza.

Il 29 dicembre scorso Bruno Rousset, tramite Evolem, aveva avviato trattative esclusive con CVC Capital Partners.

Le condizioni finanziarie dell’accordo firmato rimangono in linea con quelle di fine dicembre. Il trasferimento di questo blocco di maggioranza verrebbe effettuato ad un prezzo di 22 euro per azione, con un sovrapprezzo del 27,2% rispetto al prezzo di chiusura dell’azione al 28 dicembre 2018 (17,30 euro). Il prezzo proposto dal CVC aggiungerebbe 900 milioni di euro al valore dell’intero gruppo.

Tale prezzo potrebbe essere adeguato entro la data di cessione del blocco detenuto da Evolem in base all’accordo raggiunto con le autorità fiscali francesi sulla controllata maltese di riassicurazione Axeria Re, con una franchigia di 10 milioni di euro. Aprile è, infatti, minacciato da un recupero fiscale di 69,8 milioni di euro. In particolare, le autorità fiscali francesi contestano la territorialità dell’attività di questa filiale con sede a Malta, in termini di “direzione effettiva”.
L’operazione rimane soggetta all’approvazione delle autorità di regolamentazione in Francia e all’estero e si prevede che abbia luogo nel secondo trimestre del 2019.