La contribuzione da riscatto per i lavoratori dipendenti e autonomi

PREVIDENZA

Seconda parte

Autori: Alberto Cauzzi e Maria Elisa Scipioni 
ASSINEWS 294 – febbraio 2018

 

Riprendiamo il nostro discorso sul tema dei riscatti evidenziando ora le altre tipologie di contribuzione riscattabile e addentrandoci conseguentemente negli aspetti tecnici-valutativi dell’onere da riscatto, così da completare esaurientemente il quadro della tematica in oggetto.

Astensione per maternità

È possibile richiedere il riscatto per l’astensione facoltativa per maternità collocati al di fuori del rapporto di lavoro per un periodo non superiore a 6 mesi per ciascuna maternità e fino a un limite massimo di 5 anni. Il lavoratore deve essere in possesso, alla data di presentazione della domanda, di almeno cinque anni di contribuzione obbligatoria versata. Il riscatto di questi periodi è a totale carico del richiedente ed è calcolato con le stesse modalità previste per le altre tipologie di riscatto. Nota Bene: dal 1° gennaio 2016 è possibile cumulare i periodi di riscatto del corso legale di laurea con il riscatto dei periodi di astensione facoltativa per la maternità fuori dal rapporto di lavoro indipendentemente dalla loro collocazione temporale. Fino a tale data, la facoltà di riscatto dell’assenza facoltativa era incumulabile con il riscatto del periodo del corso di laurea. Nello specifico la cumulabilità dei periodi opera anche con riferimento a periodi antecedenti il 1° gennaio 2016. Conviene non confondere il periodo riscattabile con il periodo di astensione obbligatoria della puerpera. Questo periodo di 6 mesi è accreditato figurativamente dall’ente, cioè nulla è dovuto dalla lavoratrice ed il periodo è a tutti gli effetti valido ai fini contributivi. Inoltre i periodi di astensione obbligatoria per gravidanza sono accreditabili anche al di fuori del rapporto di lavoro se la lavoratrice risulta in possesso, alla data di presentazione della domanda, di almeno 5 anni di contribuzione obbligatoria versata per lo svolgimento di un’effettiva attività lavorativa.

CONTENUTO A PAGAMENTOIl contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILENon sei abbonato?

Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati