Utile 2016 in crescita del 74% per Zurich a 2,9 mld

Utile netto a 2,9 miliardi di euro per Zurich Insurance che ha fine 2016 mette a segno un incremento del 74% rispetto all’anno precedente. In forte crescita anche l’utile operativo (+55%) salito a 4,2 miliardi di euro). Stabili i ricavi a 63,8 miliardi di euro.

In una nota, il gruppo guidato dal marzo scorso da Mario Greco spiega le performance con il deciso miglioramento della redditività di della divisione danni General Insurance e con la continua crescita di Global Life (vita) e dell’americana Farmers.

Il ceo Mario Greco ha espresso soddisfazione per i risultati raggiunti, sottolineando come il gruppo svizzero abbia generato risparmi pari a 300 milioni, come previsto.

Nel solo quarto trimestre Zurich ha registrato un balzo dell’utile operativo che ha superato il tetto di 1 miliardo di euro, dai 394 milioni dell’anno precedente e un utile netto per 639 milioni, rispetto a perdite per 396milioni un anno prima e sopra le attese degli analisti, pari a un utile netto per 584,6 milioni.

Greco si è detto fiducioso sul raggiungimento degli obiettivi a lungo termine.

“Nel corso dell’anno abbiamo ulteriormente rafforzato e focalizzato il nostro business – ha detto Greco in conference call – in Global Life abbiamo consolidato la nostra strategia orientata alla tutela con una forte crescita della redditività. General Insurance si sta sviluppando bene e prevediamo che continuerà in questo modo nei prossimi anni e Farmers Exchanges ha generato ulteriore crescita”.

Greco ha anche rilevato che “abbiamo intrapreso diverse acquisizioni selezionate che hanno fornito nuovi segmenti clienti e prodotti in mercati dove eravamo già forti”.

Rispondendo alla domanda di un giornalista su un eventuale interesse di Zurich su Generali, Greco ha ribadito quanto già detto a novembre sulla strategia della società “che si basa su una crescita organica. Guardiamo a società interessanti e adeguate alla nostra strategia. Oltre non posso dire”.