Sarà Bruce Carnegie-Brown il nuovo chairman dei Lloyd’s of London

Bruce Carnegie-Brown sarà il prossimo chairman dei Lloyd’s of London. Attualmente chairman del board del gruppo Moneysupermarket.com, che offre servizi di comparazione online attraverso tre diversi siti web, e componente del board di Jardine Lloyd Thompson e della banca spagnola Santander, come amministratore non esecutivo, Carnegie-Brown conta su oltre 30 anni di esperienza nel settore dei servizi finanziari. Nel corso della sua carriera ha ricoperto posizioni dirigenziali di alto livello nel private equity come managing partner di 3i Group, nel settore assicurativo come CEO di Marsh e nel settore bancario come amministratore delegato di JP Morgan.

A lui spetterà di supervisionare il mercato dei Lloyd’s post Brexit, che prevede l’apertura di una filiale in uno dei Paesi UE (Dublino e Lussemburgo le destinazioni favorite) e il mantenimento dei diritti di passaporto.

Carnegie-Brown sostituirà John Nelson – grande sostenitore del “remain” al referendum – che nel prossimo mese di maggio lascerà l’incarico che ricopre dal 2011 per andare in pensione.

Circa l’11% del business dei Lloyd’s è sviluppato attualmente in Europa, ma il più antico mercato assicurativo del mondo deve anche fronteggiare la crescente concorrenza di mercati emergenti, come ad esempio Singapore.