Dal prossimo 31 marzo i residenti di Dubai dovranno avere un’assicurazione sanitaria

Il governo di Dubai ha stabilito nel 31 marzo 2017 il termine ultimo per dotarsi di una copertura assicurativa sanitaria. La mancata osservanza della disposizione sarà oggetto di sanzioni, anche salate, mentre i visitatori dell’emirato dovranno dotarsi di polizza entro il 31 dicembre 2017.

La deadline per la copertura assicurativa per imprenditori, lavoratori e rispettivi familiari era stata in un primo tempo fissata nel 30 giugno 2016 e successivamente a fine anno e ora al prossimo 31 marzo.

Tuttavia, va ricordato che in base all’ordinamento legislativo vigente nel Paese, il direttore della Health Authority di Dubai (DHA), Humaid Al Qutami, ha comunque il potere di estendere ulteriormente il limite, se necessario.

Attualmente, circa il 98% delle persone residenti a Dubai, inclusi collaboratori familiari e personale domestico, ha già provveduto ad assolvere l’obbligo di acquistare la polizza sanitaria.

L’Authority di Dubai DHA ha dato disposizione agli assicuratori di garantire le coperture sanitarie anche negli Emirati del nord e a Sharjah, in modo da evitare che molte persone che lavorano a Dubai ma vivono in altri Emirati possano comunque usufruire del piano assicurativo sanitario anche al di fuori di Dubai. Dal provvedimento è escluso Abu Dhabi dove è già esistente un regime di assicurazione obbligatoria.