Scor: in forte crescita la raccolta premi (+18,6%) e l’utile netto (+25%)

Il gruppo riassicurativo francese Scor manda agli archivi un 2015 decisamente positivo. Nonostante un contesto di mercato caratterizzato da grande volatilità e l’incertezza sulle prospettive di crescita dell’economia globale, il quinto riassicuratore al mondo ha chiuso l’esercizio con un utile netto di 642 milioni di euro, pari a una crescita del 25% rispetto all’anno precedente.

Incremento deciso anche sul fronte dei volume dei premi lordi che sono saliti a 13,42 miliardi di euro, che significa un progresso del 18,6% su base annua.

In lieve miglioramento di 0,3 punti percentuali il combined ratio a 91,1%.

Decisamente soddisfatto dei risultati Denis Kessler, CEO di Scor, che ha anticipato la presentazione, nel prossimo mese di settembre, del nuovo piano operativo che accompagnerà il Gruppo fino alla metà del 2019.