I top 20 dell’assicurazione europea nel 2014

I dati confermano le tendenze del 2013.

Le Generali mantengono il terzo posto con forte sviluppo nei rami vita. I risultati sono positivi e la situazione patrimoniale migliora

Autore: Fausto Panzeri
ASSINEWS 272 – febbraio 2016

Poche sorprese nella classifica delle maggiori compagnie europee. Si può parlare di consolidamento delle posizioni acquisite e del mantenimento del peso geo-economico dei maggiori paesi.
La nazione più presente nella classifica delle maggiori venti imprese è la Francia che può annoverare sette gruppi assicurativi, seguono Germania e Regno Unito con tre gruppi ciascuno. Alle loro spalle Italia, Svizzera e Olanda con 2 gruppi, mentre la Spagna può contare sulla presenza della sola Mapfre.
È peraltro evidente che questa classifica può essere in parte fuorviante perché unisce i premi vita e quelli Danni che hanno ovviamente una valenza assicurativa ben differente e non conteggia nei ricavi entrate diverse da quelle meramente assicurative.

Con questi criteri la francese AXA ricopre il ruolo di leader con una raccolta premi complessiva, nel 2014, di 86.267 milioni di euro, seguita da Allianz con 73.883 milioni e Generali con 70.430 milioni. Questa classifica, come avviene annualmente, è stata elaborata dalla rivista parigina “L’Argus de l’Assurance” che ha altresì specificato la percentuale degli affari sottoscritti dalle singole imprese nel paese di appartenenza e quelli raccolti nelle altre nazioni.

Questo contenuto è visualizzabile solo dagli abbonati al MENSILE ASSINEWS.
Non sei abbonato? Attiva la DEMO GRATUITA oppure ABBONATI ORA
Sei già abbonato? EFFETTUA IL LOGIN