Generali, interim a Galateri

Il Cda di Assicurazioni Generali ha approvato la risoluzione consensuale dei rapporti esistenti tra la società e Mario Greco, con effetto immediato e in coerenza con le politiche retributive di Gruppo (cioé senza buona uscita aggiuntiva agli emolumenti già previsti dal suo contratto triennale).
Il Consiglio ha deliberato di assegnare temporaneamente al presidente della società, Gabriele Galateri di Genola i poteri già attribuiti a Greco, in osservanza di quanto previsto dal piano di successione.

Il Consiglio ha anche deliberato, come previsto, di incaricare il Comitato per le Nomine e la Corporate Governance di istruire il processo per la selezione di candidati alla successione nella carica.

Il presidente Galateri di Genola ha dichiarato: “Ringraziamo Greco per l’impegno con cui ha gestito in questi quattro anni la trasformazione del Gruppo. Oggi le Generali sono una grande Compagnia focalizzata nel core business assicurativo e si presentano con una solida struttura finanziaria e patrimoniale. Continueremo a perseguire i nostri obiettivi di crescita e di sviluppo in tutti i mercati in cui operiamo, anche grazie ad una squadra di manager di indiscussa qualità e competenza e a un forte assetto organizzativo”.

Il comitato nomine, composto da con Gabriele Galateri, Lorenzo Pellicioli e Francesco Gaetano Caltagirone , ha chiamato in campo la società Egon Zender, che valuterà candidature interne ed esterne al gruppo.