Anticipo indennizzo

BENCHMARK

Una comparazione della clausola assicurativa ad utilità economica-sociale

Autori: Simone Rizzo e Enzo Furgiuele
ASSINEWS n.273 – marzo 2016

All’interno di questo primo numero si pone l’attenzione su una delle clausole assicurative con maggiore utilità economica-sociale che evidenziano il rapporto di fiducia e vicinanza che l’assicuratore garantisce al soggetto assicurato. La clausola che si andrà ad affrontare è quella di “anticipo indennizzo”, ampiamente presente tra le CGA delle polizze del ramo danni (incendio, furto, danni indiretti e infortuni). L’attività di ricerca effettuata mette a confronto le principali compagnie assicurative nazionali ed internazionali, dai quali sono stati visionati i contenuti delle condizioni di assicurazione; a tal proposito, si eviterà di indicare i nomi delle società assicuratrici sottoposte a benchmark. Come si potrà vedere nel prosieguo dell’articolo, lo studio evidenzierà le maggiori aree di flessibilità che le compagnie adottano nell’applicazione della clausola e, infine, si intraprenderà l’ardua impresa di riscrittura di una clausola ad hoc che contenga gli aspetti positivi proposti dal mercato.

L’anticipo indennizzo è una clausola che impegna la compagnia assicurativa ad anticipare all’assicurato il 50% del valore presumibile di indennizzo, derivante da un sinistro che ha colpito l’attività produttiva. Infatti, in caso di sinistro derivante da eventi come incendio, furto, business interruption, invalidità permanente e inabilità temporanea, l’assicurato deve attendere il giudizio del perito o del medico legale per l’ottenimento dell’indennizzo, prolungando dunque l’attesa e il potenziale fermo dell’attività. In questo caso è la compagnia assicuratrice che va in soccorso del soggetto assicurato, garantendogli, salvo contestazioni sull’indennizzabilità del sinistro, un “ammortizzatore finanziario” che permetta l’avvio delle attività di ripristino. La funzione di utilità economica-sociale della clausola si evidenzia soprattutto negli ultimi anni, per effetto della stretta creditizia posta in essere dagli istituti bancari che non consente all’imprenditore di poter accedere facilmente a linee di credito senza le dovute garanzie di riavvio dell’attività.

Come è possibile vedere dall’infografica, la clausola di anticipo indennizzi viene offerta principalmente per le coperture assicurative contro i rischi di incendio e furto. Alcune compagnie estendono la validità della clausola anche agli eventi catastrofali, danni ai macchinari, rischi elettronici, danni indiretti e, infine, agli infortuni. L’offerta della clausola anche per i danni indiretti è un grande valore aggiunto fornito dal alcune compagnie a favore degli assicurati. Al fine di garantire un confronto omogeneo si sono presi in considerazione i soli testi di polizza che includono la clausola di anticipo per i rischi di incendio e/o furto.

benchmark_anticipo indennizzo_fig1
Contenuti clausola Anticipo indennizzo
Il contenuto integrale è visualizzabile solo dagli abbonati al MENSILE ASSINEWS.
Non sei abbonato? Attiva la DEMO GRATUITA oppure ABBONATI ORA
Sei già abbonato? EFFETTUA IL LOGIN