Al coordinatore per l’esecuzione dei lavori va riconosciuto un ruolo di vigilanza alta

Al coordinatore per l’esecuzione dei lavori va riconosciuto un ruolo di vigilanza alta, che riguarda la generale configurazione delle lavorazioni e non la puntuale e stringente vigilanza momento per momento, demandata alle figure operative; è stata quindi annullata la decisione del Tribunale di merito che aveva riconosciuto la responsabilità in ordine a violazioni molto specifiche e puntuali, senza chiarire se le stesse fossero comunque riferibili a quei doveri di vigilanza alta propri del coordinatore.

Cassazione penale sez. III, 15/09/2015 n. 41820