Gennaio record per Banca Generali

di Manuel Costa

Partenza record per Banca Generali. A gennaio la raccolta netta dell’istituto controllato dal Leone è ammontata a 406 milioni, di cui 252 milioni realizzati dalla rete Banca Generali e 154 milioni da BancaGenerali Private Banking. Dopo avere archiviato un 2014 record nella raccolta, con afflussi complessivi per oltre 4 miliardi (che salgono a 6 miliardi considerando anche l’effetto Credit Suisse), anche il 2015 è partito con lo stesso ritmo registrando una crescita dell’80% nel confronto con lo stesso mese dello scorso anno. «I tassi di interessi dei governativi ai minimi, e in diversi casi addirittura negativi, abbinati a una crescente volatilità sui mercati, accentuano il bisogno di consulenza finanziaria per la valorizzazione del risparmio rendendo il contesto per i professionisti di Banca Generali estremamente favorevole», hanno dichiarato dalla società. «Si tratta del miglior avvio d’anno nella storia della banca con un dinamismo nella raccolta che rafforza ulteriormente lo straordinario trend di fine 2014», ha commentato l’amministratore delegato, Piermario Motta. (riproduzione riservata)