Utile in crescita per l’americana Metlife

MetLife, il più importante assicuratore vita statunitense, ha registrato un utile netto di 877 milioni di dollari nel quarto trimestre 2013, pari a un incremento di nove volte superiore rispetto ai 96 milioni dell’ultimo trimestre dell’esercizio 2012. Una crescita esponenziale dovuta principalmente al deciso calo delle perdite da prodotti derivati e dal ristretto numero di liquidazioni delle polizze. Su base annua, MetLife ha visto salire l’utile netto a quota 3,2 miliardi di dollari, contro 1,2 miliardi dell’esercizio 2012.