Swiss Re: utile netto a 4,4 mld nel 2013

Swiss Re ha chiuso il 2013 con un risultato netto che passa dai 4,2 mld del 2012 ai 4,4 mld $ e con premi

In crescita del 13% a 28,8 mld $.

Il combined ratio globale si è attestato a 85,3% rispetto al 94,6% di un anno prima.

Forti in particolare i risultati nel comparto danni, dove il risultato netto è salito a 3,3 mld (dai 3 di un anno prima) ed il combined ratio è migliorato a 83,3%. I premi sono saliti del 17,9% a 14,5 mld di dollari.

Nel comparto vita e malattia il risultato netto è dimezzato e passa da 739 mln a 356 mln di dollari, a causa del rafforzamento delle riserve per 369 mln per il business disability in Australia. I premi sono cresciuti del 9,9% a 10 mld.

Il risultato netto di Corporate Solutions è stato pari a 279 mln (+42,3%) e i premi sono saliti a 2,9 mld.

Nel contesto dei rinnovi di gennaio i prezzi sono risultati in calo come già anticipato e il volume di business di Swiss Re è sceso del 6%, ma i maggiori rinnovi per il gruppo saranno ad aprile e luglio.

Contestualmente alla pubblicazione dei conti, il colosso assicurativo ha annunciato la promozione di David Cole da chief risk officer a direttore finanziario e la proposta di nominare Susan L. Wager membro del board.

Il gruppo elvetico ritiene di poter raggiungere i target finanziari 2011-2015.