Polizza globale fabbricati – danno da incendio

IL VOSTRO QUESITO

Polizza Globale Fabbricati, danno da incendio provocato da corto circuito dell’impianto elettrico di un appartamento. Danni all’appartamento stesso, al suo contenuto, alla parti comuni e a proprietà di altri condomini.
La compagnia intende liquidare tutto con eccezione del contenuto del condomino sul presupposto che essendo causa del danno viene meno la figura del terzo nei confronti del condominio.

Mi risulta esserci una Convenzione ANIA che normava la materia e in cui veniva superata la distinzione tra parti comuni e proprietà private. Mi sbaglio?

L’incendio si è propagato in seguito a cortocircuito di una presa elettrica in un appartamento di 
un condomino “proprietario”, con conseguente danneggiamento alle proprietà sua, di terzi e alle parti comuni.
La compagnia eccepisce solamente la liquidabilità del contenuto dell’appartamento del condomino proprietario in quanto ritiene che, in riferimento all’art 1117 del C.C., non sussista il rapporto di terzietà nei confronti del condominio poiché l’impianto elettrico dell’appartamento non rientra nella definizione di fabbricato condominiale e pertanto escluso.
A mio modesto parere mi pare emerga una contraddizione tra il Codice Civile e la definizione di Fabbricato  descritta in polizza.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati