Hartford: perdita trimestrale netta di 46 milioni di dollari, utile 2012 a -50,8%

Hartford Financial Services Group Inc. ha registrato una perdita netta di 46 milioni di dollari per l’ultimo trimestre del 2012, rispetto ad un utile netto di 118 milioni di dollari durante lo stesso periodo dell’anno precedente.

Hartford, con sede nel Connecticut, ha affermato che i premi netti sono calati dell’1,1% raggiungendo i 2,31 miliardi di dollari durante il trimestre.

Il combined ratio dei settori property e casualty della compagnia si è deteriorato fino a raggiungere il 109,2% (dal 102,7% nello stesso periodo dell’anno precedente) a causa dalle perdite risultanti dalla super tempesta Sandy.

Su base annuale, l’utile netto è diminuito del 50,8% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 350 milioni di dollari; i premi netti sono essenzialmente stabili a 9,85 milioni di dollari; e il combined ratio è migliorato, a 101,9%, rispetto al 106,8% dello scorso anno.

In aggiunta ai danni causati da Sandy, la compagnia ha affermato che i risultati sono stati colpiti anche dai costi di ristrutturazione e dalle perdite su runoff di annuity nelle recenti vendite del business individuale vita.

“Dopo il buon successo della vendite del business vita, abbiamo iniziato il 2013 dando ancora più evidenza al settore property e casualty, alla redditività del gruppo e ai fondi comuni di investimenti aziendali,” ha affermato Liam E.McGee, presidente e amministratore delegato di Hartford.