Escussione cauzione provvisoria: due opposte interpretazioni della stessa sezione del Consiglio di Stato

Cauzioni

Come nella pubblicità: stessa sezione del Consiglio di Stato, con giudici diversi, a parte uno; stessa data di pubblicazione, ma due pareri completamente opposti

Autore: Sonia Lazzini
Assinews 228 – Febbraio

In una decisone (80 dell’11 gennaio 2012) si opta per l’illegittimità dell’escussione della cauzione provviso­ria per mancata dimostrazione dei requisiti di ordine generale (su quelli di ordine speciali sembrano inve­ce essere tutti d’accordo per unanime interpretazione dell’articolo 48) in quanto l’escussione sarebbe legit­tima solo per palese rifiuto nel stipulare il contratto mentre nell’altra (84 dell’11 gennaio 2012) prevale la tesi dell’obbligo di escussione in quanto l’annulla­mento dell’aggiudicazione per mancato possesso dei requisiti,comporta l’impossibilità a sottoscrivere il con­tratto e di conseguenza legittima la richiesta della sta­zione appaltante a beneficiare della garanzia.CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati