RCA: aumento del +58% del margine tecnico lordo nel 2020

Le misure di contenimento della pandemia hanno favorito una diminuzione della spesa per i sinistri rca, contribuendo così al raggiunimento di un margine tecnico lordo di 4.519 mln

I premi contabilizzati del ramo RCA si sono ridotti di 643 milioni di euro (-4,6%) dal 2019, principalmente per effetto della riduzione del -4,2% nel premio medio, che passa dai 332,6 euro del 2019 ai 318,8 del 2020.

Le limitazioni alla circolazione dei veicoli hanno portato a una diminuzione della spesa complessiva per sinistri pari a -2.308 milioni di euro (-20,5%).

Il margine tecnico lordo

Per il complesso delle imprese operanti nel mercato r.c. auto italiano, la combinazione di questi fenomeni ha prodotto un margine tecnico lordo di 4.519 milioni, pari al 33,6% dei premi contabilizzati, in aumento di 1.662 milioni (+58%) dai 2.857 milioni nel 2019.

In dettaglio, il segmento delle autovetture ha concorso alla formazione del margine tecnico per il 77,9%, seguito dagli autocarri per il 18,2%. Nel settore delle due ruote, per la prima volta dopo molti anni, il margine tecnico diviene positivo. I motocicli hanno contribuito al margine tecnico complessivo per l’1,1%, i ciclomotori per lo 0,6% (+115% rispetto al 2019). Per gli altri settori si registra un margine tecnico di 139 milioni (38,3% dei premi).

margine tecnico

Autovetture

I premi del settore ammontano a 10.123 milioni di euro (-4% rispetto al 2019), con un margine tecnico di 3.521 milioni, in aumento del +80,1% sull’anno precedente, anche per effetto della diminuzione, da 8.599 a 6.602 milioni, dell’onere per sinistri lordo (comprensivo della stima per gli IBNR).

L’incremento del margine tecnico complessivo non ha interessato in maniera uniforme tutte le province italiane: al Sud si osservano margini tecnici per polizza più elevati a causa di premi medi più alti.

Il premio medio si riduce del -4,2% e la spesa per sinistri del -20,5% Ciò comporta un
aumento del +58% del margine tecnico lordo

Autocarri

La raccolta premi lordi del settore, seconda soltanto a quella delle autovetture, ammonta a 2.030 milioni di euro (-3,3% rispetto al 2019). Il margine tecnico ammonta a 822 milioni (+7,7%), a fronte di una riduzione (-9,6%) dell’onere lordo per sinistri (da 1.337 a 1.209 milioni).

Ciclomotori

Nel settore sono stati raccolti 124 milioni di euro di premi (-10,8% rispetto al 2019 per la
diminuzione del premio medio e del numero di ciclomotori assicurati). Il margine tecnico aumenta da 13 a 28 milioni per la riduzione dell’onere per sinistri lordo (da 126 a 96 milioni).

Motocicli

Il settore contabilizza premi lordi per 679 milioni, pari al 5,0% del totale e in diminuzione (-7,6%) sull’anno precedente. Ilmargine tecnico è positivo (51milioni) per la prima volta dal 2014, per la sensibile diminuzione dell’onere lordo per sinistri (da 767 a 628 milioni). Anche in questo settore la variabilità territoriale del dato è accentuata e non mancano province in controtendenza.

Fonte: IVASS