Polizza vita esente

Somme corrisposte agli assicurati senza tassazione fino al riscatto o scadenza del contratto. Lo ha chiairito l’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello n. 20/2022 circa il trattamento fiscale di tali prestazioni. Per l’amministrazione, infatti, nel caso di polizze a vita intera che prevedono la corresponsione di varie prestazioni, la tassazione delle prestazioni è «sospesa fino al momento dell’erogazione del capitale assicurato a seguito di riscatto o a scadenza del contratto. L’imposta sostitutiva si applicherà sull’eventuale reddito venutosi a determinare al momento dell’erogazione della prestazione, qualora sussista un differenziale positivo tra l’ammontare delle prestazioni ricorrenti programmate aumentato della prestazione corrisposta alla scadenza o al riscatto anticipato, e l’ammontare dei premi versati».
Fonte: