Lloyd’s: gli assicuratori devono giocare un ruolo chiave nell’allentare le tensioni climatiche e geopolitiche

I Lloyd’s in auto di assicuratori e i risk manager per affrontare la sovrapposizione tra rischi geopolitici e cambiamento climatico.

I Lloyd’s hanno pubblicato il rapporto Shifting Powers: Climate cooperation, competition or chaos? per aiutare gli assicuratori e i risk manager ad affrontare la significativa sovrapposizione tra rischi geopolitici e cambiamento climatico.

Il rapporto analizza i potenziali scenari per identificare i rischi geopolitici associati al cambiamento climatico e suggerisce agli assicuratori modi per allentare le tensioni tra i blocchi di potere nazionali, fornendo soluzioni di rischio per progetti energetici e agricoli regionali che possono unire la comunità internazionale.

Lloyd's

Usando la teoria della “diplomazia del clima” che sostiene la cooperazione tra gli stati per affrontare i rischi climatici, il rapporto valuta gli sviluppi politici globali nel corso del prossimo secolo e i cambiamenti nel rischio che potrebbero verificarsi da vari risultati del processo di transizione energetica globale. Il rapporto conclude che, mentre l’attrito tra stati che la pensano allo stesso modo probabilmente porterà a una “guerra fredda verde”, ci si aspetta che gli stati nazionali si uniscano inevitabilmente attraverso una combinazione di cooperazione e competizione per affrontare le sfide poste dal cambiamento climatico.

La ricerca descrive le iniziative di collaborazione già in corso ed evidenzia il ruolo chiave degli assicuratori come partner che possono fornire un prezioso contributo a progetti come i nuovi progetti innovativi sul clima multinazionali già in corso tra Australia e Asia.

Gli assicuratori stanno già utilizzando la loro esperienza per aiutare le aziende a gestire la loro maggiore esposizione al rischio politico e stanno sviluppando nuovi prodotti assicurativi per proteggersi dai rischi geopolitici e sistemici.

Bruce Carnegie-Brown, presidente dei Lloyd’s, ha detto: “Il settore assicurativo ha un ruolo importante da svolgere per assicurare la transizione verso un mondo più verde. Certamente, i rischi geopolitici e le frizioni tra le comunità internazionali aggiungono uno strato di complessità per affrontare il cambiamento climatico. Sappiamo che il business sta guardando ai leader globali e agli accordi diplomatici per la strada da seguire, ma siamo anche profondamente consapevoli che il business ha la responsabilità di giocare un ruolo di leadership nella transizione. Stiamo usando il potere di convocazione dei Lloyd’s per collaborare con i nostri partner globali per creare prodotti che permetteranno un mondo più sostenibile”.