L’esclusione del vizio di consenso informato è ancora legittima?

RC SANITARIA

Autore:  Elio Marchetti
ASSINEWS 337 –gennaio 2022

Premessa
Consultando, nel web, alcuni testi di polizze R.C. verso terzi in vigore nel settore sanitario, si riscontra sovente la seguente ‘storica’ e grave limitazione dell’operatività delle polizze nel caso di responsabilità imputabile a vizio del consenso informato.
Ecco alcuni casi:

La legge vigente sul consenso informato
È stato dato scarso risalto, sia nel settore sanitario che nel settore assicurativo, alla legge 22 dicembre 2017, n. 219 Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento, G.U. Serie Generale n.12 del 16-01-2018, entrata in vigore il 31 gennaio 2018. Tale legge ha regolamentato e sancito l’obbligatorietà del consenso informato (CI, in seguito).

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata