Hiscox: 4 previsioni per gli sviluppi D&O nel 2022

Nel 2021, la pandemia ha accelerato i rischi dell’attività assicurativa di Directors and Officers (D&O), riducendone la capacità finanziaria e causando complicazioni nel processo di sottoscrizione. Questo si è tradotto in una situazione di mercato difficile che ha portato gli assicuratori a ripensare la loro continuità aziendale, un aspetto che continuerà nel 2022.

Per il secondo anno consecutivo, Hiscox presenta in anteprima le principali tendenze che modelleranno il mercato D&O nel 2022.

Permanenza della situazione del mercato hard

Hiscox spiega che l’aumento dei rischi nel campo dell’assicurazione D&O dovuto alla situazione socio-economica ha portato molti assicuratori a scegliere di ridurre la loro capacità di agire in questo mercato, il che ha complicato la possibilità di chiudere le tabelle di coassicurazione e la sottoscrizione del secondo e terzo livello. Di fronte a questo duro scenario di mercato, Hiscox sottolinea che le opzioni per gli assicurati, soprattutto per alcune attività specifiche, sono più ridotte, dato che alcune compagnie generaliste hanno ripensato la loro strategia e altre hanno scelto direttamente di abbandonare l’attività, come l’assicuratore aveva già previsto che potesse accadere nelle sue previsioni del 2021.

Il rigore tecnico sarà vitale per la D&O

Già l’anno scorso, Hiscox aveva avvertito della necessità di applicare criteri di sottoscrizione con maggiore rigore tecnico, perché solo così le compagnie possono essere in grado di mantenere le posizioni e ottenere premi più realistici e adeguati.

L’assicuratore prevede che nel 2022 il rigore tecnico non sarà un’opzione, ma un requisito, e aspetti come il rifiuto dell’assicurazione o i cambiamenti nella politica di sottoscrizione e nuove esclusioni saranno frequenti. Di conseguenza, non sarebbe insolito vedere aziende di certi settori avere problemi a trovare un assicuratore che sottoscriva i loro rischi, mentre altre avranno difficoltà a trovarne uno che lo faccia a un prezzo ragionevole.

Condizioni di sottoscrizione più esigenti

Per Hiscox, questa situazione di rischi gravi renderà ancora più severe le condizioni imposte dagli assicuratori quando si tratta di sottoscrivere una polizza D&O. Hiscox ricorda che, nei mesi precedenti la crisi, molti assicuratori che operano in questo settore hanno scelto di sottoscrivere polizze in cui il portafoglio non era correttamente calibrato, così che con l’arrivo della pandemia e la conseguente crisi economica hanno affrontato problemi di redditività. Questo ha causato il rifiuto di sottoscrizione, restrizioni alla copertura e un aumento dei premi nel 2020 e 2021, un aumento dei prezzi che sarà più moderato nel 2022.

Aumento dell’offerta e della personalizzazione dei prodotti

Hiscox ritiene che nel 2021 vari assicuratori abbiano lanciato nuovi prodotti D&O per adattarsi alle esigenze del mercato e crede che questa situazione possa ripetersi nel 2022 con un rinnovo dei prodotti in linea con la nuova realtà. Questo risponde alla tendenza di personalizzare i prodotti per adattarli alla realtà quotidiana di ogni azienda secondo le sue necessità, i suoi rischi specifici o le sue dimensioni.

D&O