Il futuro dei nostri figli

RISK MANAGEMENT DELLA FAMIGLIA

Autore:  Silvin Pashaj e M.Elisa Scipioni
ASSINEWS 337 –gennaio 2022

In Italia il 20,1% della popolazione tra i 25 e i 64 anni possiede una laurea. Le quote di laureati sono più alte al Nord (21,3%) e al Centro (24,2%) rispetto al Mezzogiorno (16,2%), comunque lontane dai valori europei, ma in crescita rispetto al passato. La dispersione scolastica è fortemente condizionata dalle caratteristiche socio-economiche della famiglia di origine.

Incidenze molto elevate di abbandoni precoci si riscontrano quindi dove il livello d’istruzione e/o quello professionale dei genitori è basso. Ciò porta ancor più attenzione nella scelta della facoltà adatta, ma soprattutto qualitativamente coerente con il livello di istruzione che desideriamo per i nostri eredi.
Ancor più oggi, in un momento in cui la democratizzazione dell’istruzione è diventata di fatto una realtà consolidata.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata