Il mercato vita dell’Asia-Pacifico raggiungerà 1,5 trilioni di dollari nel 2023

Secondo GlobalData i premi vita nella regione dell’Asia-Pacifico dovrebbero crescere da 1,2 trilioni di dollari nel 2019 a 1,5 trilioni di dollari nel 2023.

Il report “Global Life Insurance Market to 2023” rivela che l’assicurazione vita nella regione Asia-Pacifico crescerà a un tasso di crescita annuo composto (CAGR) del 4,9% nel periodo 2019-2023, sostenuto dall’invecchiamento della popolazione e dall’espansione della classe media con un crescente reddito disponibile.

“Nonostante le perturbazioni dovute alla pandemia COVID-19, diversi Paesi stanno ora assistendo a una graduale ripresa in seguito all’abolizione delle restrizioni di blocco. A Singapore, l’attività economica positiva del terzo trimestre del 2020 ha contribuito alla ripresa della domanda di prodotti assicurativi vita. Analogamente a Hong Kong, nei primi tre trimestri del 2020 i premi totali delle polizze in vigore a lungo termine sono aumentati del 5,1% su base annua”, sottolinea GlobalData.

Per stimolare le vendite, diversi assicuratori del ramo vita stanno offrendo  copertura specifiche COVID-19 che forniscono diagnosi e prestazioni in caso di decesso. La Life Insurance Association of Malaysia ha esteso ulteriori misure come le prestazioni in contanti e le prestazioni in capitale in caso di decesso per gli assicurati con diagnosi COVID-19. Questo, insieme alla consapevolezza della pandemia, dovrebbe aumentare la domanda di polizze di assicurazione sulla vita.

“Il progresso tecnologico è un altro settore che ha acquisito maggiore importanza. A causa delle norme di distanziamento sociale e della spinta normativa, un numero crescente di assicuratori si sta spostando verso le piattaforme digitali. Nel giugno 2020, Manulife Hong Kong ha lanciato una piattaforma di vendita virtuale faccia a faccia con le agenzie per la maggior parte dei prodotti assicurativi offerti”, continua il report.

I grandi assicuratori stanno anche collaborando con le startup e le compagnie assicurative per rimanere competitivi e migliorare l’esperienza dei clienti. Ad esempio, Manulife-Sinochem Life ha introdotto il modello di età biologica (BAM)+ assicurazione vita. La compagnia ha collaborato con SCOR Global Life e ReMark per aggiungere l’algoritmo BAM, che aiuta gli assicuratori nella valutazione continua del rischio, facilitando così una migliore sottoscrizione e un pricing competitivo.

vita