Intesa, Xme Protezione più ricco grazie a Rbm

L’innovativo prodotto modulare «Xme Protezione» di Intesa Sanpaolo Assicura, che dal 2018 offre ai 12 milioni di clienti di Intesa Sanpaolo la possibilità di proteggere con un unico contratto assicurativo la salute, la casa e la famiglia, amplia la sua proposta con una nuova offerta dedicata alla salute, venendo incontro alle esigenze dei clienti in un momento nel quale proteggersi diventa ancora più importante per l’emergenza pandemica. Grazie all’acquisizione di Rbm Salute, vengono messe a disposizione della clientela le competenze della società leader nel mercato assicurativo sanitario, integrando la copertura salute con moduli che potenziano l’offerta di rimborso spese mediche e la prevenzione. Dal 23 gennaio i clienti che sottoscriveranno «Xme Protezione» presso gli sportelli della Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, o tramite l’offerta a distanza, avranno a disposizione, per sé e per i propri familiari, un’offerta più organica di coperture. Come per esempio il rimborso spese mediche da infortuni e malattia derivanti da ricoveri, analisi, esami diagnostici, visite specialistiche, rimborso delle spese per farmaci generici e ticket; protezione del benessere visivo; indennizzo, in caso di utilizzo del Servizio Sanitario Nazionale, o ricovero in assenza di spese, anche in caso di positività a una sindrome influenzale pandemica. «Fin dal suo lancio», afferma Nicola Maria Fioravanti, amministratore delegato di Intesa Sanpaolo Vita e responsabile della divisione insurance di Intesa Sanpaolo, «Xme Protezione si è caratterizzato per la capacità di rispondere in modo flessibile alle esigenze di protezione dei clienti e delle loro famiglie, attraverso la sottoscrizione di un unico contratto assicurativo, capace di adattarsi alle esigenze in base ai cambiamenti della vita di ciascuno. Aggiornando i moduli realizziamo una prima importante sinergia tra le diverse compagnie della Divisione Insurance specializzate nei diversi ambiti legati alla protezione». (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf