Chiude la jv a tre

Haven Health, la joint venture di alto profilo lanciata dai colossi Amazon, Berkshire Hathaway di Warren Buffett e JP Morgan, chiuderà i battenti a due anni dalla sua fondazione. Nata nel 2018 da un’idea dell’amministratore delegato di JP Morgan, Jamie Dimon, Haven aveva come obiettivo quello di offrire servizi sanitari più trasparenti e a prezzi ridotti alle centinaia di migliaia di dipendenti dei tre gruppi, coniugando risorse e tecnologia. Adesso, però, non essendo riuscita a raggiungere questi traguardi, la società cesserà l’attività entro la fine di febbraio.
«Il team di Haven ha compiuto ottimi progressi esplorando un’ampia gamma di soluzioni sanitarie, oltre a sperimentare nuovi modi per rendere più facile l’accesso alle cure di base, a benefici assicurativi più semplici da comprendere e più facili da usare, nonché a farmaci da prescrizione più convenienti», ha riferito un portavoce, aggiungendo che le tre società saranno in grado di utilizzare ciò che hanno appreso in futuro, continuando a collaborare in via informale.

In maggio lo scrittore e medico Atul Gawanded aveva annunciato che avrebbe lasciato il suo incarico di amministratore delegato, seguito da altri dirigenti come il chief technology Serkan Kutan e il chief operating Jack Stoddard, che hanno rassegnato le dimissioni poco dopo. Haven ha cercato di sviluppare nuove modalità per migliorare l’accesso all’assistenza sanitaria di base, semplificando le coperture assicurative e rendendo i farmaci da prescrizione molto più accessibili. La società, tuttavia, non è stata in grado di conseguire i risultati sperati.

© Riproduzione riservata

Fonte: