Tokio Marine: 374 mln $ per Joint Venture con Banca Caixa inBrasile

Tokio Marine Holdings Inc. ha annunciato che pagherà 374 milioni di dollari per formare una joint venture per la vendita di mutui e assicurazioni tarmite la Caixa Econômica Federal, la banca statale brasiliana.

La controllata della holding assicurativa di Caixa, Caixa Seguridade, costituirà una nuova entità assicuratrice e assegnerà nuove azioni all’unità brasiliana di Tokio Marine, Tokio Marine Seguradora S.A. (TMSR), che deterrà il 50,01% della joint venture.

“Abbiamo perseguito iniziative di M&A organiche e strategiche sia nei mercati sviluppati che in quelli emergenti, al fine di cogliere le opportunità di crescita nel mercato assicurativo globale e di diversificare ulteriormente il nostro portafoglio di attività”, dichiara la compagnia giapponese in una nota.

Attraverso una serie di acquisizioni, tra cui la recente acquisizione di Privilege Underwriters Inc. (PURE), Tokio Marine Group ha diversificato il suo portafoglio globale in mercati sviluppati, concentrandosi in particolare sulle attività di assicurazione primaria specializzata.

Ha anche cercato opportunità di crescita nei mercati emergenti dove si aspetta una crescita attrattiva a medio-lungo termine, ha detto la società, citando il suo acquisto nel 2018 del business P/C di Insurance Australia Group (IAG) in Tailandia e Indonesia, così come il suo in-vestment di minoranza nel Gruppo Hollard, che vende il ramo vita e il business P/C in Sud Africa e in altri paesi sub-sahariani.

L’attività brasiliana della società, TMSR, è in espansione negli ultimi anni ed è “ora al quinto posto in termini di quota di mercato nel mercato brasiliano delle assicurazioni auto”.

Il partner della joint venture Caixa è una banca di proprietà statale che detiene circa il 70% della quota di mercato nel mercato brasiliano dei mutui ipotecari e la joint venture dovrebbe aiutare Tokio Marine a diversificare ulteriormente le sue operazioni attraverso l’espansione nei settori dei mutui ipotecari e dei proprietari di case nel paese.

Si prevede che la joint venture inizierà ad operare entro febbraio 2021. La chiusura dell’operazione è soggetta ad approvazioni regolamentari.