RASSEGNA STAMPA ASSICURATIVA 24/01/2020

Selezione di notizie assicurative da quotidiani nazionali ed internazionali

 

logo_mf

Gli investitori europei sono tornati a investire in azioni. Lo dimostrano i dati sulla raccolta europea del risparmio gestito diffusi dal Lipper team at Refinitiv che ha fotografato i dati di raccolta dell’industria del risparmio, scandagliando le categorie e le società che hanno riscosso maggiore interesse. Ecco cosa emerge dal rapporto: «Grazie alla buona performance dei mercati azionari a livello globale, gli investitori europei hanno continuato ad essere in modalità risk-on a dicembre.
Tre casi bancari con alcuni punti in comune: la non ammissione a socio del fond Amber da parte della Popolare di Sondrio; la prossima assemblea straordinaria della Cattolica; il seguito dell’approvazione alla Camera della conversione in legge del decreto per la Popolare di Bari. Intanto tutti e tre gli intermediari hanno (ancora) la forma giuridica di cooperative. Anche per Cattolica Assicurazioni si parla di trasformazione in spa. Anzi, questo argomento ha costituito uno dei motivi dei contrasti che hanno portato alla revoca delle deleghe all’ad Alberto Minali. I riflessi che ha avuto tale decisione, stante il diffuso, forte apprezzamento del top manager, sono stati significativi, a partire dalla richiesta di alcuni soci di indire un’assemblea straordinaria per decidere su alcune delicate questioni di governance, a cominciare dalla fissazione del limite di età e di mandati innanzitutto per il presidente. Le cronache hanno poi lanciato il nome di Carlo Fratta Pasini, che non si ricandiderà alla presidenza di Banco Bpm, quale possibile nuovo presidente di Cattolica. Restano gli arcana imperii riguardanti la decisione su Minali.
Generali Assicurazioni cresce in Francia con l’acquisizione di una storica fintech nata nel Paese nel 1999. Si tratta di Altaprofits, società pioniera nel settore delle piattaforme online per prodotti assicurativi e di gestione patrimoniale. Due comparti che, come ha ribadito in più occasioni il group ceo, Philippe Donnet, Generali punta a sviluppare guardando in particolare all’Europa ma anche all’Asia. In cassa ci sono più di 3 miliardi di euro da destinare allo sviluppo per acquisizioni e l’ultima operazione in questa direzione è stata firmata qualche settimana in Portogallo, per rilevare Seguradora Unidas per 600 milioni.
Tecnologia e salute, un binomio che genera entusiasmo e speranza facendo dimenticare polemiche e perplessità che altrove il progresso tecnologico non manca di sollevare. La conferma arriva dall’ultimo CES di Las Vegas, fiera di riferimento per la tecnologia di consumo del futuro, durante la quale il cluster Health & Wellness ha giocato un ruolo di primo piano. E l’Italia ha potuto dire la sua grazie con alcune startup arrivate in Nevada grazie a «Made in Italy – the Art of Technology», l’iniziativa con la quale TILT (The Italian Lab for Technology) offre alle nuove eccellenze tricolori l’opportunità di presentarsi a livello internazionale.
  • Illimity si allea con Aon e Helvetia nelle polizze
Ilimity, come anticipato da MF-Milano Finanza, ha scelto il broker Aon e la compagnia Helvetia per debuttare nel settore assicurativo. Ieri l’istituto guidato da Corrado Passera ha annunciato l’avvio delle partnership, che riguarderà i prodotti assicurativi nel ramo Danni. In particolare, in Illimitybank.com è stata integrata Tsynami, piattaforma digitale di Aon attraverso la quale vengono messe a disposizione dei clienti della banca offerte di convenzionamento e assicurative. Nel dettaglio, i clienti di Illimity possono accedere a condizioni agevolate al network OneNet di Aon, la rete di strutture sanitarie indipendenti, presente in tutta Italia con oltre 11 mila strutture, attiva per ogni tipo di prestazione sanitaria, dalle visite specialistiche alla fisioterapia, dalle cure odontoiatriche al ricovero. I clienti di Illimity possono sottoscrivere card virtuali per accedere al sistema di convenzioni di OneNet direttamente dalla loro area privata in illimitybank.com. Sulla piattaforma Tsunami sono poi disponibili i primi prodotti del gruppo Helvetia, che Illimity ha scelto come partner prioritario per la distribuzione digitale ai propri clienti di prodotti assicurativi nel ramo danni.

I crimini ambientali sono «in preoccupante estensione» poiché coinvolgono «trasversalmente interessi diversificati» e vanno ad «interferire sull’ambiente e sull’integrità fisica e psichica delle persone, ledendone la qualità della vita». La gestione illegale dei rifiuti, si legge nella relazione semestrale della direzione investigativa antimafia relativa al primo semestre 2019, «è purtroppo in costante espansione. E oggi appare ancor più superfluo affermare quanto essa rappresenti uno dei settori di maggiore interesse per le organizzazioni criminali, attratte da profitti esponenziali e di difficile misurazioni».
  • Dualità Scuola-Lavoro, Allianz assume 30 giovani
Il progetto Dualità Scuola-Lavoro di Allianz, la compagnia di assicurazione guidata dall’amministratore delegato Giacomo Campora, è arrivato quest’anno alla sua quarta edizione con l’inserimento di trenta nuovi studenti che frequentano il 3° anno di alcune scuole secondarie superiori, licei e istituti tecnici, di Milano e dell’hinterland milanese. Novità quest’ultima, rispetto agli anni precedenti in cui i ragazzi venivano selezionati dal 4°anno delle scuole superiori. L’esperienza di lavoro in Allianz si struttura su due anni con un contratto di apprendistato part-time al 30%, una retribuzione annua lorda di 7 mila euro e i benefit aziendali riconosciuti per tutti i dipendenti della compagnia di assicurazione. Complessivamente, gli studenti assunti in azienda dal 2016 ad oggi sono 120, metà dei quali hanno già concluso il percorso di formazione duale e intrapreso gli studi universitari o professionali.
  • Illimity partner nell’assicurazione
Illimity ha siglato partnership con due operatori del mercato assicurativo, Aon e Helvetia, per ampliare l’offerta della banca digitale diretta illimitybank.com, con servizi a valore aggiunto per i clienti e prodotti assicurativi del ramo danni. In particolare è stata integrata in illimitybank.com la piattaforma digitale di Aon, Tsunami, attraverso la quale vengono messe a disposizione dei clienti della banca offerte di convenzionamento e di assicurazione.

corsera

  • Virus, in Cina è boom di malati. Quattro metropoli blindate
Per l’Oms non è ancora il momento di dichiarare l’emergenza internazionale ma di certo il nuovo coronavirus (2019-nCoV) sta costringendo la Cina a prendere decisioni mai viste prima: quattro città, per un totale di 20 milioni di abitanti, in isolamento totale (Wuhan, Huanggang, Ezhou e Xianning) con bus e treni fermi, gli eventi per festeggiare il capodanno cinese cancellati, la Città Proibita chiusa, le strade deserte, i supermercati vuoti. Finora sono circa 600 i contagiati ma alcuni medici ospedalieri di Wuhan sostengono che si arriverà presto a 6 mila. I morti sono 18, 17 nella provincia di Hubei, dove si trova Wuhan, e uno al di fuori. Almeno 95 i malati che versano in gravi condizioni. Ma c’è anche il primo paziente che è guarito dopo 3 giorni di cure. Quattro persone si sono ammalate in Thailandia, due ad Hong Kong e a Macao, uno Taiwan, in Vietnam e negli Usa mentre quattro casi sospetti sono stati segnalati in Scozia, uno in Messico, Arabia Saudita, Russia e Brasile. Gli scienziati ipotizzano che il virus 2019-nCoV sia arrivato all’uomo da due specie di serpenti, il bungaro fasciato e il cobra cinese, che a loro volta erano stati infettati con un morbo simile dai pipistrelli. Non è la prima volta, negli ultimi 20 anni, che hanno avuto origine dalla Cina malattie mai viste in precedenza, come l’influenza aviaria del 1997, seguita nel 2003 dalla Sars (Severe acute respiratory syndrome).
  • Nove vittime in Spagna per la tempesta «Gloria»
È salito a nove morti il bilancio delle vittime della tempesta «Gloria», che da giorni flagella l’ovest della Spagna, soprattutto le Baleari e la costa catalana, dove ci sarebbero almeno cinque dispersi, fra i quali una britannica scomparsa a Ibiza. Nel sud della Francia è allarme rosso per possibili inondazioni. Due fiumi sono esondati e 1.500 persone sono state evacuate. La tempesta porta con sé piogge, neve, vento a 100 chilometri l’ora e onde alte fino a 10 metri. Météo-France ha confermato l’allerta rossa a nord di Perpignan e a sud di Carcassonne.
  • Bankitalia, al via il direttorio
Con la firma del decreto di nomina da parte del Presidente della Repubblica, e la registrazione da parte della Corte dei Conti, si conclude l’iter per la formazione del nuovo Direttorio della Banca d’Italia. Daniele Franco (foto), dopo una parentesi alla guida della Ragioneria Generale dello Stato, rientra a Via Nazionale con la qualifica di Direttore generale, e assume anche la presidenza dell’Ivass, l’Istituto di vigilanza sulle assicurazioni. Piero Cipollone, che per un anno è stato consulente della Presidenza del Consiglio, è stato nominato vice direttore generale. Entrambe le nomine hanno decorrenza dal primo gennaio 2020, con un mandato di sei anni. Oltre a Franco e Cipollone, e naturalmente al Governatore Ignazio Visco, sono membri del Direttorio della Banca anche Luigi Federico Signorini e Alessandra Perrazzelli.

  • Allianz, 30 nuovi studenti con il sistema duale
In Allianz arriva un nuovo round di assunzioni nell’ambito del progetto Dualità Scuola-Lavoro. Sono infatti 30 i giovani tra i 15 e 17 anni che verranno assunti dalla compagnia per il prossimo anno. Il progetto, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero del Lavoro come best practice, complessivamente ha consentito l’inserimento di 120 ragazzi che hanno avuto un contratto di apprendistato part time al 30% di 2 anni, una retribuzione annua lorda di 7mila euro e i benefit aziendali riconosciuti per tutti i dipendenti. Metà dei 120 ragazzi ha già concluso il percorso e intrapreso gli studi universitari, orientandosi verso discipline economiche e STEM.
  • Ondata dei Pir 3.0 su tutto il listino Aim Per le Ipo è atteso un balzo del 30%
L’industria del risparmio gestito sembra muoversi all’unisono per cogliere le opportunità che arrivano dalla nuova normativa sui Piani individuali di Risparmio e sono numerosi i prodotti in collocamento. A beneficiarne non è però solo l’industriria dei fondi comuni, ma anche le piccole aziende pronte ad entrare nei radar dei fondi. L’impatto dei Pir 3.0 sulle aziende quotate dell’Aim potrebbe essere già nel 2020 pari a 231 milioni di euro con 126 titoli potenziali target di investimento di nuovi Pir. Non solo. Nel triennio 2020-2022 si stima che l’aumento del numero dell’Ipo (Initial Pubblic Offering) potrebbe raggiungere una percentuale del 30% (medio annuo) e un incremento dell’afflusso di capitali e liquidità per lo sviluppo delle aziende del +69% (raccolta media) rispetto al 2019; non ultimo un ampliamento del flottante medio in fase di Ipo dal 24% del 2019 al 30 per cento. Sono queste le prime evidenze dell’ultimo studio dedicato al tema dall’Osservatorio Aim di IR Top Consulting, boutique finanziaria leader in Italia nella consulenza direzionale per i capital markets.
  • Illimity, alleanza nelle polizze con Helvetia e Aon
Illimity si allea con Aon e il gruppo Helvetia per ampliare l’offerta della banca digitale diretta con servizi a valore aggiunto per i propri clienti e prodotti assicurativi del ramo danni. In particolare, in illimitybank.com è stata integrata la piattaforma digitale di Aon, Tsunami, attraverso la quale vengono messe a disposizione dei correntisti offerte di convenzionamento e polizze a seconda delle necessità. I clienti potranno per esempio accedere a condizioni agevolate al network OneNet di Aon, la rete di strutture sanitarie indipendenti più estesa d’Italia e attiva per ogni tipo di prestazione, dalle visite specialistiche alla fisioterapia, dalle cure odontoiatriche al ricovero. Nel servizio è possibile includere, oltre all’iscritto, fino ad altri quattro famigliari tra coniuge o convivente, figli e genitori.
  • Riscatto laurea contributivo, niente sconto sulla pensione
Chi sceglie di farsi calcolare la pensione con il metodo contributivo al posto di quello misto, a cui avrebbe diritto in base agli anni di contributi, non può accedere alla pensione anticipata contributiva, che prevede una riduzione di tre anni del requisito anagrafico della pensione di vecchiaia. Si tratta di un dettaglio che deve tenere in considerazione chi ha iniziato a versare contributi dal 1996 e quindi, in ambito previdenziale, è un “contributivo puro” ma valuta se riscattare gli anni di studi universitari ante 1996 , alla luce della circolare 6/2020 dell’Inps. Secondo l’istituto di previdenza, il riscatto dei periodi di studio universitario svolti entro il 1995 può essere fatto con il metodo contributivo se l’interessato prima (o contestualmente) chiede che tutta la pensione sia calcolata con questo sistema.
  • Al via la copertura Inail per i rider
Prime indicazioni sulla copertura assicurativa Inail per le società che effettuano consegne tramite rider e l’utilizzo di piattaforme anche digitali. In vista dell’estensione dal 1° febbraio 2020 della tutela assicurativa a questi lavoratori autonomi occasionali, una nota operativa dell’istituto assicurativo diffusa ieri elenca le informazioni da comunicare al fine di consentire il calcolo del premio. Se la società non ha già un codice ditta e una posizione assicurativa territoriale vi deve provvedere entro il 1° febbraio, indicando tutte le attività svolte. Se invece è già registrata all’Inail, entro 30 giorni dalla data di decorrenza dell’obbligo assicurativo, deve presentare denuncia di variazione delle attività. In caso contrario, si configura l’evasione dell’obbligo assicurativo.